1

b ciurleo luca

DRUOGNO- 26-07-2016- Proseguono gli appuntamenti, sabato 30 luglio,

al Polo museale di Druogno, nell'ambito del progetto “Viva Vigezzo Viva” inserito nel programma “Torino e le Alpi” di Compagnia di San Paolo. Alle ore 16,30 si terrà l’incontro con l’antropologo Luca Ciurleo dal titolo: “Montagne e Boschi: punto di collegamento o frontiera invalicabile”. Attraverso video e contributi multimediali, lo studioso ossolano racconterà dell'ambivalenza di montagne e boschi: “Da un lato infatti – spiega Ciurleo - si tratta molto spesso di barriere invalicabili, di luoghi da "santificare", dove l'umanità ha paura, dall'altro i boschi sono il luogo di permeabilità della frontiera, dove superare i confini”.

Si tratterà di un vero e proprio excursus temporale in varie epoche storiche, attraverso diversi media: dalla cinematografia (con Biancaneve piuttosto che “The Blair witch project”) fino alle canzoni provenzali, passando per le cartoline del Sempione e le cappellette votive del territorio ossolano. Prima e dopo l’incontro sarà possibile accedere agli allestimenti multimediali di “Viva Vigezzo Viva”. Mostre e il percorso multimediale sulla civiltà alpina sono visitabili ogni venerdì, sabato e domenica dalle 16 alle 19.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.