1

corta maisano.daniele

DOMODOSSOLA- 08-05-2015- La Lega fa solo strumentalizzazioni, sciacallaggio mediatico

sulla questione dei migranti, che non ha risolto quando era al governo, e sul reddito di cittadinanza, che non ha mai attuato quando avrebbe potuto farlo. Queste alcune delle riflessione fornite da Daniele Maisano, consigliere comunale della lista Amici di Domo riguardo al sit- in organizzato dalla Lega Nord per sabato davanti alla Prefettura per protestare per l'arrivo di nuovi migranti nel Vco: “Puntuale come un orologio svizzero, non appena giunge la notizia di probabili nuovi arrivi di rifugiati di guerra nel nostro territorio, riparte la retorica perpetrata dai politici di centrodestra per fomentare il malcontento e arraffare consenso. Lo strumento è sempre il solito, la contrapposizione tra indigenti italiani dimenticati a se stessi e profughi dal sud del mondo. Consiglio ai cittadini di non prestarsi a ottuse strumentalizzazioni, ma di concedersi un secondo di riflessione. A fomentare la contrapposizione sono infatti gli stessi partiti che hanno devastato questo Paese negli ultimi vent'anni e che hanno contribuito in maniera determinante a impoverire milioni di italiani. A questi politicanti senza memoria ci sarebbero una serie di domande da porre, perchè i partiti politici con i quali vi siete candidati nella speranza di una fulgida carriera non hanno mai proposto ma anzi osteggiato il reddito minimo di cittadinanza, provvedimento che avrebbe ridato dignità a tanti indigenti italiani? Perchè i partiti politici nei quali ancora vi riconoscete hanno introdotto forme di lavoro precario e senza tutele cancellando il futuro di tante generazioni? Quali provvedimenti hanno preso i vostri partiti negli ultimi vent'anni per mettere freno alla disoccupazione? Perchè non avete proposto di alzare le pensioni minime ridando così dignità a tanti anziani italiani che vivono sulla soglia della povertà? Quali provvedimenti hanno preso i vostri partiti per ridare una casa ai senzatetto o per fare si che una coppia di giovani italiani potesse accedere con facilità a un mutuo per costruirsi un futuro? Di cosa vi siete occupati in questi anni, mentre il paese andava alla deriva, oltre a spartirvi le poltrone e la torta? Per vent'anni gli italiani poveri non sono stati una vostra grande preoccupazione. Oggi che vi viene utile ai fini elettorali invece sono il vostro primo pensiero, l'importante è che si convincano che il motivo dei loro problemi sono altri esseri umani che fuggono dalla guerra e dalla disperazione. Basta sciacallaggio mediatico su tale argomenti, non avete alcuna credibilità”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.