1

App Store Play Store Huawei Store

b74cafe8 2c3e 4cec 8cd7 99cf0a0b4299

MERGOZZO - 29.04.2021 - "Itinerari del Romanico tra Montorfano e Golfo Borromeo" è la mostra, scaturita dall’omonimo progetto promosso dal Mu.Me. (Museo di Mergozzo) che inaugurerà sabato 8 maggio.

L’esposizione, articolata in 15 pannelli con immagini, rilievi e testi informativi in italiano e inglese su 15 chiese oggetto dello studio, verrà inaugurata sabato 8 maggio alle 15.30, all’aperto nel Porticato delle Cappelle di Mergozzo (in caso di cattivo tempo l’evento è rimandato a sabato 15 maggio).
Ad introdurre la mostra saranno le autrici dello studio, Eleonora Casarotti e Chiara Ribolla, che proporranno un approfondimento sulle novità emerse sulle chiese mergozzesi grazie al loro lavoro, che, ricordiamo, è stato promosso e coordinato dal Gruppo Archeologico e dal Museo di Mergozzo con il contributo di Fondazione Comunitaria VCO (bando piccoli progetti 2019) ed il sostegno dei Comuni di Mergozzo, Verbania e Baveno e del Lions Club Verbano Borromeo.
Importante è stata la collaborazione scientifica delle Università di Pavia e Torino e della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Biella, Novara, Verbano Cusio Ossola e Vercelli, e la collaborazione operativa, oltre che dei volontari del GAM e del Museo Archeologico di Mergozzo, del Museo del Paesaggio.

Per la partecipazione all’evento inaugurale si richiede prenotazione obbligatoria da effettuare via telefono 0323 840809; whatsapp 348 7340347 o e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La mostra sarà in seguito visitabile con ingresso libero e gratuito fino al 30 giugno presso la chiesa di Santa Marta, grazie alla collaborazione della Parrocchia di Mergozzo, tutti i sabati e domeniche dalle 15 alle 18.

A partire dalla stessa data dell’8 maggio, il Mu.Me. di Mergozzo riaprirà le proprie sale al pubblico tutti i sabati e domeniche sempre dalle 15 alle 18. Le visite del Museo Archeologico e della mostra richiedono, come da disposizione di legge, la prenotazione obbligatoria, da effettuare via telefono 0323 840809; whatsapp 348 7340347 o e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.