1

App Store Play Store Huawei Store

2D9C0358 933A 4757 B0FF 9F306F9B169C

DOMODOSSOLA - 12-10-2021 - Antonio D'Amico non sarà più il direttore dei Musei di Domodossola. Un nuovo incarico come conservatore in un importante museo milanese (il nome è ancora coperto da riserbo) lo chiamerà lontano da Domo, dove dal 2017 si occupa della conservazione, tutela, valorizzazione del patrimonio di storia e d'arte conservato nei musei cittadini. In carica a Domodossola dal 2017, D'Amico, che ha 42 anni ed arriva dalla Sicilia, ha curato mostre ed interventi coronati sempre da una buon successo di pubblico ma anche di valenza culturale notevole, come - in ordine di tempo - l'allestimento dei nuovi Musei Civici Gian Giacomo Galletti in Palazzo San Francesco, inaugurati lo scorso mese di giugno. Portano la sua firma anche alcune delle mostre che hanno richiamato a Domo tanti appassionati. Da "Have a nice time, da Kounellis a Shiota", a "De Chirico e De Pisis, la mente altrove",
a "Balla, Boccioni, Depero. Costruire lo spazio del futuro".

Foto: D'Amico all'inaugurazione dei musei civici (a sinistra) 

 

 


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.