1

pizzi lucio pasta

DOMODOSSOLA- 10-10-2017- Il primo cittadino domese Lucio Pizzi interviene con un comunicato stampa sullo sciopero della fame attuato in queste settimane per lo Ius soli:
"Fino al prossimo 26 ottobre- spiega Pizzi-  una folta schiera di politici del Partito Democratico osserverà un breve sciopero della fame “a staffetta” per sostenere l’iter del cosiddetto Ius Soli, finalizzato a dare la cittadinanza agli immigrati. Di fronte alla scellerata politica governativa sull’immigrazione ritengo fuori luogo, se non addirittura provocatorio, esprimersi con uno sciopero della fame volto a far riconoscere ulteriori diritti ad una categoria di persone che hanno ormai troppo spesso livelli di tutela superiori a quelli degli italiani.
Lo Ius Soli non è certo la priorità dell’Italia di oggi: le priorità sono il diritto al lavoro, alla casa, alla salute e alla sicurezza che vanno garantiti innanzitutto a chi con sacrifici di generazioni ha creato il nostro splendido Paese ricco di cultura e tradizioni.
In questo particolare momento storico se c’è una protesta da innalzare non deve essere per le condizioni degli immigrati ma per le condizioni degli italiani, che sono sempre più in difficoltà e che in molte zone hanno visto sacrificato il loro equilibrio sociale alla mercé di finti profughi e veri clandestini.
E’ ora di finirla con la prepotenza di un governo concentrato ad imporre meccanismi di accoglienza che la stragrande maggioranza della gente non vuole assolutamente subire.
Ovviamente non parteciperò allo sciopero della fame, anzi per dare un piccolo ma convinto segnale rispetto alle dissennate politiche migratorie del PD comunico che farò un’abbondante mangiata in simbolica difesa dei diritti degli italiani: io sto con loro davanti ad un bel piatto di spaghetti, emblema della nostra tradizionale e meravigliosa cucina.
Buon appetito a tutti coloro che vorranno partecipare".

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.