1

forza italia corona cristina fiumano

DOMODOSSOLA- 13-10-2017- "Si sente parlare molto in questi ultimi tempi di annessione del Vco alla Lombardia piuttosto che di zona franca. Noi di Forza Italia, al seguito del comunicato stampa del nostro coordinatore Regionale Gilberto Picchetto, siamo qui stasera per spiegare quale è il nostro vero obiettivo per cui abbiamo da sempre lottato: l'istituzione di una zona economica speciale per il nostro territorio". Ha esordito così nella serata di venerdì la coordinatrice provinciale di Forza Italia Mirella Cristina, alla conferenza stampa convocata per rispondere alla proposta dell'onorevole Walter Zanetta di raccogliere le 5.000 firme necessarie ad indire un Referendum per il passaggio del Verbano-Cusio-Ossola e del Novarese, dal Piemonte alla Lombardia. Il coordinatore del partito di Silvio Berlusconi per la città di Verbania, Massimo Manzini, ha illustrato brevemente i quattro punti cardine della proposta che il gruppo Provinciale di Forza Italia vuole inoltrare alla Regione Piemonte. "Il modello a cui noi ci vogliamo ispirare è l'analoga proposta di legge che la Regione Lombardia ha approvato il 10 Luglio del 2014, inviandola in parlamento, con la quale la Regione intende istituire, nelle province di Como, Varese e Sondrio, tutte confinanti con la Svizzera, di zone economiche speciali. La nostra petizione che proponiamo di firmare ai cittadini del Vco, attraverso vari gazebo dislocati per tutta la Provincia, ha dei contenuti omologhi al documento votato dal Consiglio Regionale Lombardo, ovverosia agevolazioni fiscali per tutte le nuove imprese insediatesi nella zona economica speciale del Vco e per quelle già presenti nella zona la riduzione Irap al 50%, la riduzione dei contributi a carico delle aziende e l'esenzione dall'Iva e da qualsiasi tipo di dazio. Chiediamo oltretutto l'esenzione completa delle imposte doganali e Iva sulle attività di importazione, esportazione, consumo e circolazione per tutti i prodotti che vengono lavorati ed esportati attraverso la zona economica speciale. Infine il vincolo per le nuove imprese a mantenere l'attività e la sede nella Zes del Vco per almeno 5 anni ed il conseguente riconoscimento del beneficio fiscale complessivo a favore di ogni azienda nei limiti del 40% del fatturato annuo. Ci auguriamo che questa petizione, se verrà inviata alla Regione Piemonte non cada nel vuoto e il Governatore della nostra Regione Chiamparino, se pur di parte politica opposta, ascolti le nostre voci".

 

Alessandro Velli

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.