1

corta ceniti ok

MASERA- 23-06-2016- La Corte d'assise di Roma ha dichiarato nullo il decreto che disponeva

il giudizio immediato per Giovanni Battista Ceniti, l'ossolano, ex Casa Pound, che aveva partecipato all'assassinio di Silvio Fanella dello scorso 3 luglio a Roma. Fanella era conosciuto come “il cassiere della banda Morkbel”, Ceniti, insieme ad altri complici, aveva tentato di rapirlo, ma l'azione era degenerata in una sparatoria dove Fanella morì e lo stesso Ceniti venne ferito gravemente. Il suo nuovo difensore, come riporta on line l'edizione del giornale Il Tempo, ha eccepito un vizio di forma nel decreto di citazione, accolto dai giudici, che hanno così ritrasmesso gli atti alla Procura per ripartire con il processo, che a questo punto potrebbe essere anche abbreviato.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.