1

expo rosmini mix 17

DOMODOSSOLA- 05-12-2017- Un viaggio alla scoperta delle tradizioni e delle culture del mondo alla ricerca della nostra identità, al centro del progetto che ha visto coinvolti 56 alunni della Scuola Media Rosmini di Domodossola insieme a 22 allievi della quinta primaria dell'Istituto Rosmini, con la collaborazione dell'Azienda Mulini San Giorgio - Polenta di Beura, di Mirko Dell'Orsi e Veronica Bertolini. Lunedì 4 dicembre, a conclusione del progetto, gli studenti, coadiuvati dal corpo docente, hanno realizzato l'evento "Expo Rosmini" presentandolo al pubblico: "In relazione al Progetto Continuità con la scuola primaria abbiamo creato questa iniziativa.  Dal mais e dalle tradizioni locali, siamo andati alla ricerca della nostra identità attraverso l'incontro con persone e culture diverse. Da un semplice chicco di grano che abbiamo piantato nell'orto della scuola ne abbiamo ricavato  la farina di mais, per poi indagare  come viene coltivato questo cereale nel mondo. Senza tralasciare l'aspetto linguistico, poiché i ragazzi, nei vari padiglioni, allestiti nelle aule della scuola, si sono cimentati a parlare in inglese, spagnolo e tedesco e hanno elaborato i video narrativi" racconta  Simonetta Aru, coordinatrice delle attività didattiche ed educative.  La presentazione del progetto è stata anche un momento di condivisione e festa in cui i docenti della Scuola Secondaria di I  Grado e della Scuola Primaria si sono detti molto soddisfatti del lavoro compiuto  dagli allievi che hanno dimostrato attenzione e cura nell'accostarsi ad una pratica antica e sapiente quale la coltivazione del  mais. Dalla farina di mais i ragazzi, guidati dagli insegnanti e dai genitori hanno poi preparato deliziose torte e biscotti.

Elisa Pozzoli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.