1

salviamo paesaggio bandiere

CRAVEGGIA- 24-12-2017- Il Consiglio comunale di Craveggia, su proposta del sindaco Paolo Giovanola, ha votato in maggioranza il rigetto della variante al progetto della centralina sul Rio Vasca, che insisteva ancora per un tratto su terreni gravati da uso civico: “Si tratta dell'opera di mini-idroelettrico con derivazione che il nostro comitato ha contestato fin dalla primavera di quest'anno – spiegano dal comitato Salviamo il Paesaggio Valdossola- con l'aiuto di residenti locali (in particolare di Sergio e di Serena), di villeggianti stabili di Craveggia, di supporters di SiP Valdossola, dei media locali, del coordinamento nazionale Tutela Fiumi - Free Rivers Italia, della altre associazioni ambientaliste provinciali e regionali, e di tutti quelli che ci hanno sostenuto e spronato in questa battaglia, senza voler per forza apparire.

Dopo gli striscioni di protesta appesi sui muri e sui ponti del paese, dopo le due escursioni naturalistiche sui luoghi "del delitto" da noi organizzate, dopo il filmato degli amici Laura e Ciuffo che ancora gira su You Tube, dopo la riunione pubblica di questa estate a Craveggia con la partecipazione del Presidente della Provincia, dopo i comunicati stampa, la raccolta firme e la mobilitazione di molte persone, possiamo con fierezza annunciare che lottare per la salvaguardia dei nostri corsi d'acqua, paga !

Questo a dimostrazione che se si mette sotto pressione l'opinione pubblica e le amministrazioni locali, paesaggio, natura, territori, beni comuni, risorse e bellezze delle nostre terre possono essere sottratte al saccheggio e valorizzate in miglior modo. La battaglia purtroppo non è ancora vinta, perché la decisione di bocciare o autorizzare il progetto spetterà in ultima istanza alla Amministrazione provinciale, ma questo è un punto pesante per noi, un goal che vale una vittoria a portata di mano. E' vero che per legge i Comuni non hanno potere ostativo contro queste opere sciagurate, ma è anche vero che queste sono decisioni o scelte politiche che non possono essere sottovalutate. Adesso dobbiamo preparare le nostre osservazioni di rito alla variante di progetto da inviare in Provincia entro 60 gg. per fare anche noi la nostra parte fino in fondo.

Ma non molleremo l'osso perché è da questi risultati che dobbiamo ripartire più decisi che mai contro tutte le altre opere in progetto, fino a convincere tutte le amministrazioni comunali delle Valli che questa è la strada giusta!  Crevoladossola per Pozzomaglione e Verbania per il San Bernardino hanno dato il via alla riscossa! Nel ringraziare tutti quelli che ci hanno aiutato o che hanno dedicato il loro tempo e le loro energie per bloccare questo nuovo progetto sul Rio Vasca di Craveggia, Vi auguriamo sincere Buone Feste e un migliore Anno Nuovo, ricco di nuove soddisfazioni”.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.