1

corsini ragazzini portici

DOMODOSSOLA- 28-12-2017- Dal Movimento 5 Stelle

arriva una replica all'invito del sindaco domese Lucio Pizzi di usare buon senso nello scoppio dei petardi a Capodanno, essendo impossibilitato dalla legge ad emettere un divieto di usarli: “Lo scorso 29 ottobre, il Consiglio Comunale di Domodossola, ha approvato il nuovo regolamento di Polizia Urbana- scrivono i pentastellati- a distanza di due mesi scopriamo con stupore che né il sindaco né il Pd l’hanno seriamente preso in considerazione dal momento che sui giornali locali nessuno fa riferimento allo strumento approvato in Consiglio. Da una parte una forza politica chiede un’ordinanza Anti Botti di Capodanno, dall’altra un sindaco risponde che non può ricorrere allo strumento dell’ordinanza, citando una nota del Ministero che ritiene che non sussistono i presupposti della contingibilità ed urgenza necessari. Cogliamo l’occasione per ricordare che l’amministrazione di Domodossola è dotata di un regolamento di Polizia Urbana che all'articolo 71, su spari lanci di razzi, accensione di fuochi di artificio, aerostati ed esplosioni o accensioni pericolose, dice che la materia è disciplinata dall'articolo 57 del RD 18/06/1931. continua chiarendo (...) che è vietato sparare mortaretti e simili apparecchi" che di fatto ci rende inattaccabili. Giusto per fare chiarezza dal momento che è vietato sparare il sindaco dovrebbe nel caso contrario emettere ordinanze di deroga per l'uso moderato, come ha fatto il Comune di Verbania”.

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.