1

pc tastiera mani

DOMODOSSOLA- 09-01-2018- Studenti a sostegno di

chi cerca lavoro: “Il Centro per l’Impiego sta attivando una collaborazione con alcune scuole superiori del Verbano-Cusio-Ossola per aiutare i disoccupati a migliorare le loro competenze linguistiche e informatiche. L’iniziativa è attuata nell’ambito dell’Alternanza Scuola-Lavoro (introdotta con la legge 197/2015) che ha istituito l'obbligo di abbinare periodi di lavoro alla normale attività didattica, da svolgersi per tutti gli alunni nell'ultimo triennio delle scuole secondarie di secondo grado.

Il primo a essere coinvolto è stato il Liceo “Giorgio Spezia” di Domodossola. L’istituto ossolano ha già sottoscritto una convenzione per affiancare persone disoccupate con gli studenti: i ragazzi aiuteranno chi cerca lavoro a incrementare le proprie cognizioni informatiche e la conoscenza del tedesco, lingua fondamentale per operare nel settore turistico della vicina Svizzera. Molte sono infatti le possibilità di inserimento in campo alberghiero oltre confine, in particolare in Canton Vallese, però con la specifica richiesta di conoscere almeno il livello A1 della lingua tedesca. Obiettivi del corso insegnare a sostenere un colloquio di lavoro in tedesco, comprendere le disposizioni lavorative di base, interagire in modo semplice con colleghi e clienti. Il corso prevede 15 lezioni, della durata di due ore, e sarà effettuato una volta alla settimana a partire da febbraio. I gruppi saranno composti da sei persone e - come detto - gli insegnanti saranno alunni che frequentano la quarta classe dell’indirizzo linguistico del Liceo “Spezia”, coadiuvati da alunni della terza.

Per quanto invece riguarda l’informatica, anche in questo campo gli studenti dello “Spezia” aiuteranno i disoccupati ad apprendere l’uso del computer, strumento sempre più indispensabile per trovare occupazione. La ricerca attiva del lavoro prevede infatti competenze informatiche che spesso i disoccupati (soprattutto quelli in situazioni di svantaggio) non possiedono, causando così la loro esclusione definitiva dal mercato del lavoro. Gli studenti coinvolti nel progetto incontreranno gli utenti in sessioni pomeridiane durante le quali trasferiranno loro le conoscenze informatiche di base, conoscenze oggi essenziali per lavorare, oltre che necessarie per l’efficace ricerca di un posto. Le sessioni dovrebbero avere la durata di due ore pomeridiane una volta la settimana. Si stima una partecipazione di 10 utenti per sessione. Il Centro per l’Impiego garantisce un affiancamento agli studenti disponibili, al fine di prepararli sulle tematiche inerenti le sessioni rivolte alle persone in cerca di occupazione.

Con questa iniziativa si pensa di dare un positivo impulso all’alternanza scuola-lavoro. Le istituzioni coinvolte hanno infatti il convincimento che l’interazione tra studenti e disoccupati porterà a uno scambio utile a migliorare non solo le competenze degli utenti ma anche ad arricchire tutti i ragazzi coinvolti. Il Liceo “Giorgio Spezia” non è nuovo a svolgere attività di affiancamento e sostegno intergenerazionale. Tra i progetti del propria offerta formativa c’è ad esempio “Nonni su Internet”, per favorire l’alfabetizzazione informatica e la conoscenza delle nuove tecnologie di persone ritirate dal lavoro e, nel contempo, consentire agli studenti di mettere a disposizione le proprie conoscenze, non solo per le valutazioni del profitto, ma anche in modo concreto dando valore a quanto appreso”.

Per informazioni contattare il Centro per l’Impiego via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.