1

ospedale pagamenti entrata 

DOMODOSSOLA- 25-01-2018- Il Movimento 5 Stelle  di Domodossola interviene ancora sulla questione dei tempi d’attesa nella sanità dopo la denuncia da parte di alcuni media locali, dei cronici ritardi per effettuare le prestazioni sanitarie che, per disposizioni regionali, non devono superare i 30 o 60 giorni. Ed invece ad un pensionato ossolano hanno prenotato una visita cardiologia con elettrocardiogramma annesso dopo ben dieci mesi: "Vergognoso in tutta questa vicenda è il silenzio dei partiti di governo. Tutte le forze politiche - dice Monica Corsini, consigliera comunale Pentastellata a Domodossola - fanno finta che non ci sia il problema. Così si depaupera la sanità pubblica a vantaggio di quella privata». La denuncia non riguardava solo l’esame dell’elettrocardiogramma il cui accesso avviene senza liste d’attesa". 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.