1

soldi euro calcolatore

VCO-05-02-2018- La Svizzera rappresenta per l’Italia

un partner commerciale di rilevante importanza. Presso la sede Cna Piemonte Nord di Domodossola è attivo da tempo lo “Sportello Svizzera” che ha lo scopo di assistere le imprese nei loro rapporti di lavoro oltreconfine. Di recente sono state introdotte alcune novità normative molto impattanti per le imprese italiane che intendono lavorare in territorio elvetico che di conseguenza hanno bisogno di un’assistenza sempre più specializzata e mirata. In particolare, è entrata in vigore una normativa che impone alle imprese italiane che operano in Svizzera, quando raggiungono un fatturato annuo complessivo superiore alla cifra equivalente a 100.000 franchi svizzeri, al pagamento dell’Iva, con l’obbligo di appoggiarsi ad uno studio fiduciario locale. L’obbligo incorre anche se quando la maggior parte di questo fatturato non è prodotto in Svizzera: “La Cna Piemonte Nord- spiegano gli artigiani- per consentire alle imprese che intendono continuare ad avere rapporti di lavoro in Svizzera, anche se per volumi di lavoro marginali, ha stipulato un accordo con uno studio fiduciario che ha sede a Minusio (Locarno). L’accordo prevede l’applicazione per le imprese associate alla Cna di condizioni agevolate per le pratiche relative al pagamento dell’Iva. La Cna Piemonte Nord organizzerà a breve un incontro per le imprese interessate con i responsabili dello Studio fiduciario convenzionato, per il quale seguirà la convocazione”.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.