1

pizzi valentini consiglio feb 18

DOMODOSSOLA – 06-02-2018- È  durata quasi tre ore la seduta del consiglio comunale  di ieri, lunedì 5 febbraio. In discussione undici argomenti fra interpellanze, mozioni ed ordini del giorno.

Dopo la surroga della consigliera Lilliana Graziobelli, il consiglio ha approvato all’unanimità lo schema di convenzione per la realizzazione, da parte di un privato cittadino, di opere di urbanizzazione su area con destinazione di standard pubblico. Si tratta di un’area demaniale, in regione Nosere dove c’è già un campo di calcetto. Qui sarà realizzato dal committente Giuseppe Carnovale che avrà l’area in affitto per 19 anni, su 1265,22 m2 destinati ad area parcheggio 481,38 m2 a parco giochi e 4.075,40 m2 destinati a campo di calcio in erba sintetica. Ci sarà anche un’area di gioco di uso pubblico.

Affinché vi sia la finalità di uso pubblico, indispensabile per la concessione dell’area da parte della Regione,  la convenzione fra comune e richiedente di gestione dell’area, prevede un’accessibilità all’impianto sportivo a titolo gratuito a favore delle scuole presenti sul territorio comunale nonché per ogni altro ente od associazione non avente scopo di lucro. Come specificato nella convenzione approvata, l’utilizzo dell’impianto a titolo gratuito per 12 ore alla settimana all’associazione Anfas onlus vco, una richiesta questa che era venuta dai gruppi di minoranza durante la discussione in commissione urbanistica. Il progetto prevede quindi un’area gioco, una verde, gli spogliatoi e locali accessori e un’area parcheggio.

Qualche perplessità politica sull’intervento è venuto dal capogruppo del Pd, Davide Bolognini che in quell’area aveva auspicato la realizzazione di orti sociali o un’area camper. Immediata la replica della maggioranza. “Gli orti sociali non si sono fatti perché si sono dimostrati un flop - ha detto il sindaco Lucio Pizzi - ed alcune volte forse è meglio tacere per intelligenza politica visto che tenere fermi per due anni un0’area e plagiare il canone al demanio di 10 mila euro non è stato certo un affare per il nostro comune”.

VIDEO IN CARICAMENTO

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.