1

corta tribunale martello codice

CREVOLADOSSOLA- 08-07-2015- Erano stati i carabinieri di Domo a raccogliere la denuncia di una ragazza, appena maggiorenne, che aveva raccontato di violenza sessuale, percosse e minacce inflittele mentre era minorenne dal sessantacinquenne Giovanni Margaroli, di Crevoladossola. Era stato pertanto richiesto ed ottenuto un provvedimento restrittivo, gli arresti domiciliari. Oggi in aula a Verbania il collegio dei giudici presieduto da Luigi Montefusco (giudici Rosa Maria Fornelli e Raffaella Zappatini) ha ripreso il processo a carico di Giovanni Margaroli. Già sottoposto a una prima perizia psichiatrica, il collegio ha stabilito che verrà sottoposto a una seconda, nella quale si dovrà valutare se l'uomo è in possesso delle facoltà per sostenere il giudizio. E' stato dato incarico a uno psichiatra di Varese, che avrà 60 giorni di tempo per consegnare la perizia. Gli incontri con Margaroli inizieranno già mercoledì 15 luglio. L'avvocato di Margaroli ha chiesto la revoca degli arresti domiciliari. I giudici si sono riservati una decisione.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.