1

corta pieve bonifica tavolo

PIEVE VERGONTE -10-07-2015- Quest'oggi, presso la sala consigliare del Comune di Pieve Vergonte, si è tenuta la prima seduta della cabina di regia tra amministrazioni locali e Syndial. Ad ottobre 2014 i Comuni di Pieve Vergonte, Piedimulera e Vogogna e la provincia del Vco avevano richiesto alla Regione Piemonte di condividere un accordo teso a rendere operativo ed efficace l’iter esecutivo della bonifica del sito di interesse nazionale di Pieve Vergonte. La Regione con propria deliberazione della Giunta del 27 aprile 2015 ha approvato detto protocollo inserendo modifiche tese a dare maggior efficacia alla fase esecutiva , prevedendo che la segreteria sia posta in loco presso il Comune di Pieve Vergonte , ente incaricato a presiedere a dette attività.

Alla luce di quanto sopra i lavori hanno avuto inizio con la sottoscrizione del predetto protocollo da parte della Regione Piemonte nella persona dell’assessore, Dr. Alberto Valmaggia, coadiuvato dall’Ing. Stefano Rigatelli, Direttore settore ambiente Regione Piemonte, dal Presidente della Provincia del Vco Dr. Stefano Costa , dal Sindaco del Comune di Pieve Vergonte Avv.Maria Grazia Medali, dal Sindaco del Comune di Vogogna Onorevole Enrico Borghi e dal Consigliere del Comune di Piedimulera Sig. Bruno Zametti e per Syndial spa, dall’Amministratore Delegato, Ing. Giovanni Milani. Successivamente, il tavolo di confronto tra le pubbliche amministrazioni e Syndial, ha trattato efficacemente alcune questioni di merito ,aventi natura tecnico ed inerenti la fase esecutivo a della bonifica alla presenza dei funzionari degli ed in particolare Del dirigente Stefano Rigatelli, Dell’arch. Fabio Righini per il Comune di Pieve Vergonte e del dott. Giulio Gasparini per la provincia del Vco. L’Ingegnere Giovanni Milani Amministratore delegato di Sindyal nel merito della seduta afferma: “il proficuo confronto con gli Enti che ha portato all’emanazione del Decreto per il progetto operativo di bonifica, prosegue oggi con la sottoscrizione del protocollo di coordinamento. Uno strumento operativo che assicura una modalità di interlocuzione costante ed indispensabile per l’attuazione di tutte le complesse fasi del progetto al quale stiamo lavorando. Sicuramente un esempio importante di eccellenza che Sindyal proporrà negli altri siti di interesse nazionale in cui opera”. Per l’On. Enrico Borghi l’avvio della cabina di regia è una procedura innovativa per snellire la burocrazia, nella fase complessa di attuazione di un progetto di bonifica così complesso. Pieve Vergonte si conferma un sito di bonifica all’avanguardia, che può essere portato come modello su scala nazionale. Per il Sindaco Maria Grazia Medali , l’atteso incontro è stato efficace ed ha consegnato al Comune di Pieve Vergonte la “ responsabilità” di presiedere un organismo che dovrà essere attento e nel contempo efficace e celere nel risolvere le criticità di un intervento di bonifica importante , collaborando costantemente con il Ministero dell’Ambiente. Per il Sindaco Medali gli enti locali e la Regione molto hanno lavorato per l’approvazione del Piano Operativo di Bonifica e molto lavoreranno per la relativa esecuzione. Il Ministero potrà cosi fare affidamento su un sistema locale organizzato e disponibile. Per Medali la fase esecutiva della bonifica è sempre più vicina; il territorio ne avrà un giovamento rilevante sul piano ambientale ma anche socioeconomico.Il primo cittadino ritiene ,quindi, importante ringraziare tutti coloro che hanno reso effettivo quanto sino ad ora realizzato.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.