1

corta max blardone rai cooking

DOMODOSSOLA- 15-07-2015- Per un giorno Max Blardone ha smesso i panni di sciatore per dedicarsi alla cucina, come ospite a “The Cooking Show”, il programma di Rai 3 dedicato alla buona tavola, con un occhio di riguardo all’uso del cibo in maniera consapevole. La puntata viene trasmessa dagli Studi RAI all’interno di EXPO Milano 2015, luogo per eccellenza dove parlare di corretta alimentazione e lotta contro lo spreco di cibo. Insieme a Lisa Casali, conduttrice del programma ed esperta di cucina sostenibile, Max si è cimentato nella preparazione di un piatto veloce e molto originale. Il format ha previsto innanzitutto la preparazione di due piatti da parte di cuochi professionisti, uno italiano ed uno internazionale, per valorizzare le specificità dei Paesi del mondo presenti ad EXPO. Ospiti di questa puntata lo Chef Gianfranco Pascucci e i suoi “ravioli Umami”, che ha sfidato i colleghi Danilo D’Ambra e Alexey Baravoy, arrivati direttamente dalla Bielorussia per deliziare tutti con la loro “insalata calda di fegatini di pollo”. Al termine della preparazione degli Chef, a indossare il grembiule da cuoco è stato Max, che insieme a Lisa ha preparato un ottimo “cous cous di verdure”, utilizzando gli ingredienti avanzati dalle precedenti ricette: semplice e leggero, ottimo in ufficio o in viaggio, e soprattutto salutare e colorato grazie alle verdure. Max, entusiasta per l’originale ospitata, commenta: “Ancora una volta un’esperienza più che positiva, che mi ha permesso di onorare il mio impegno come Ambassador EXPO Milano 2015 e poter parlare di alimentazione sana e corretta, non solo per gli sportivi, ma per tutti. Il programma affronta inoltre i temi dello spreco del cibo e dà ottimi consigli su come riutilizzare gli ingredienti in cucina e in casa: preziose idee per cucinare senza sprecare, e per aiutare l’ambiente!”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.