1

corta villa fedora camera commercio baveno
DOMODOSSOLA- 16-07-2015- L'aula della Camera ha confermato ieri sera, con il voto sull'articolo 8 della legge delega al governo i materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche, la salvaguardia delle camere di commercio esistenti nelle province montane individuate dalla legge Delrio, ovvero Sondrio, Belluno e Verbano Cusio Ossola. La norma prevede che, ferma restando la riduzione delle attuali Camere di Commercio da 105 a 60, il governo possa disporre il mantenimento delle camere di commercio delle province montane di cui alla legge Delrio e, anche in deroga alle soglie dimensionali minime, nei territori montani delle regioni insulari privi di adeguate infrastrutture e collegamento pubblici stradali e ferroviari. La palla passa ora a Unioncamere,  che dovrà sottoporre al governo una proposta di riorganizzazione sulla falsariga dei contenuti della legge delega. I parlamentari on. Enrico Borghi, on. Roger Demenech e sen. Mauro Delbarba che hanno lavorato al conseguimento, commentano l'esito del voto ( che per la cronaca ha registrato 274 voti favorevoli e 122 contrari): "abbiamo ottenuto due risultati -osservano i parlamentari democratici-. Il primo e' quello di aver creato le condizioni per la salvaguardia delle camere di commercio nelle zone interamente montane, riconfermando un principio di autonomia già sancito dalla legge statale nel 2014 in materia di enti locali. Il secondo e' di aver voluto investire sulla sussidiarietà, perché ora saranno i sistemi economici locali con il sistema delle imprese e del lavoro ad avere la possibilità di richiedere al governo la concessione di questo particolare status. Una ulteriore dimostrazione di legislazione lontana da statalismi e centralismi, ma che vuole ricostruire il sistema del pubblica amministrazione sulla base delle effettive esigenze e è specificità dei territori"

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.