1

Mauro begozzi

DOMODOSSOLA - 02-10-2018 - Venerdì 5 ottobre in occasione delle celebrazioni per il 74esimo anniversario della Repubblica dell’Ossola, al Teatro Galletti (ore 10.30) sarà consegnato il Premio “Repubblica Partigiana dell’Ossola” a Mauro Begozzi, scrittore e ricercatore, direttore scientifico per quarant’anni dell’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara".
    Il riconoscimento, deciso dalla commissione tecnica, premia una carriera dedicata alla ricerca storica e alla diffusione in Italia e all’estero della conoscenza delle vicende della ‘Repubblica dell’Ossola’, di Domodossola e del territorio ossolano durante la lotta di liberazione.
    La cerimonia di consegna del riconoscimento si terrà alla presenza degli studenti al fine di sensibilizzare le giovani generazioni alla conoscenza e alla riflessione sui fatti accaduti nel corso del Novecento e sarà allietata da intermezzi musicali proposti dagli studenti del corso di indirizzo musicale della Scuola Media Statale di Domodossola.
     
Mauro Begozzi (breve biografia a cura di Pier Antonio Ragozza)

Mantovano per nascita, novarese d’adozione, nel 1976 si è laureato in Scienze Politiche presso l’Università di Torino con una tesi su “Il movimento politico dei cattolici a Novara tra il 1943 e il 1948”, legando di fatto la sua vita all’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara", dapprima collaborando come volontario, successivamente in qualità di studente e ricercatore, quindi assunto come dipendente e infine chiamato a ricoprire l’incarico di direttore scientifico, dedicando circa quarant’anni della sua esistenza alla ricerca ed allo studio della Resistenza, con particolare riguardo al nostro territorio.
In questi anni di prezioso lavoro, ha saputo aiutare e guidare generazioni di studenti e ricercatori in attività di studio, indagine e compilazione di tesi di laurea sulle tematiche resistenziali e della società nella sua evoluzione più recente, con particolare riferimento al mondo del lavoro.
Nel corso di quattro decenni si è occupato – e continua ad occuparsi – di storia contemporanea sia come autore di saggi che come relatore e organizzatore di convegni, anche di carattere internazionale, nonché in qualità di mediatore culturale.
Autore di numerosi libri, ha pubblicato, tra gli altri, lavori come ‘Il signore dei ribelli’ (1991) e ‘Non preoccuparti che muoio...innocente - Lettere dei condannati a morte della resistenza novarese’ (2005), oltre a migliaia di articoli su giornali e riviste, italiani ed esteri.
Ha concorso a realizzare la Sala Storica presso il Municipio della Città di Domodossola, rinnovata nel 2006 nell’intento di adattare la comunicazione alle nuove esigenze dei visitatori contemporanei senza per questo stravolgere contenuti e senso del percorso originale, nonché la Galleria della memoria presso la Casa della Resistenza di Verbania- Fondotoce. Nel 1997 è stato uno dei 13 firmatari dell'atto costitutivo dell'Associazione Casa della Resistenza.
Negli anni ha saputo, con profondo rigore storico e grande lavoro di ricerca, far emergere sempre nuovi aspetti delle vicende della Resistenza e dell’esperienza dei 40 giorni di libertà della ‘Repubblica dell’Ossola’, contribuendo a far conoscere quanto avvenuto nella zona libera dal settembre all’ottobre 1944, con notevole capacità divulgativa, portando ben oltre i confini locali i valori di quello che non è stato un semplice episodio della lotta di liberazione, testimoniando in prima persona la loro attualità anche attraverso un forte impegno per la salvaguardia della Costituzione.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.