1

CELEBRAZIONI QUARONI

BANNIO ANZINO - 02-10-2018 - L'Istituto Pubblico di Anzino

manifesta il proprio apprezzamento per la cerimonia in ricordo dell’ambasciatore Pietro Quaroni, in programma oggi a Roma, a cura dell'Associazione Piemontesi a Roma. "L'ambasciatore Quaroni di origine anzinese, rende la nostra terra orgogliosa di aver dato al mondo una personalità tanto illustre e importante nella storia della diplomazia del XX sec - si legge nella nota firmata da Mattia Frisa, presidente dell'ente anzinese -. L’Istituto Pubblico di Anzino nasce a Roma il 17 marzo 1832 come istituzione benefica a favore di questo piccolo paese della Val d’Ossola, che orgogliosamente vanta una grande tradizione di contatti e scambi con la città di Roma; le origini di questo rapporto risalgono al XVI sec. e perdura tutt’oggi nei discendenti di quegli emigranti che cercarono fortuna nella città eterna, tra cui la famiglia Quaroni. I coloni emigrati nella città eterna infatti, arricchitisi nei secoli con il commercio dei vini, conservarono un fortissimo legame con il paese di origine, che si tradusse sempre nell’assistenza alla popolazione rimasta in patria, nelle opere a favore di Anzino, nel dono di opere d’arte e preziose suppellettili al locale santuario di S. Antonio. La colonia romana, come accennato, conserva ancora moltissimi discendenti: lo stesso Pietro Quaroni volle visitare il paese di Anzino e posare una lapide a memoria della famiglia, collocata all’esterno del santuario e tutt’oggi visibile e recante il ricordo della casata. Per tutti questi motivi ci colma di orgoglio e di gioia sapere che un nostro conterraneo illustre venga ricordato con gli eventi programmati per l’importante anniversario della sua nascita, ai quali l’Istituto Pubblico di Anzino aderisce pienamente nella volontà di celebrare Pietro Quaroni e il suo operato".

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.