1

tandurella fascia

DOMODOSSOLA- 03-10-2018- In un comunicato stampa firmato dal segretario cittadino del Partito Democratico si criticano "le tendenze accentratrici del vicesindaco Tandurella": "Dopo le ultime vicissitudini comunali, come Partito Democratico constatiamo come ormai il comune di Domodossola sia governato dalla diarchia Pizzi-Tandurella, con la totale assenza e silenzio delle forze politiche che sostengono la maggioranza, a partire dalla Lega.  Se del primo conoscevamo le tendenze accentratrici, guardando la sua storia politica, dobbiamo rilevare come anche il vicesindaco abbia imparato dal maestro, non lasciando spazio né ad altri assessori né alle associazioni private che si muovono sul territorio.Tandurella ha completamente divorato l'assessorato alla cultura di Daniele Folino, andando ad essere l'unico organizzatore di una manifestazione come Domosofia, che dovrebbe essere espressione delle deleghe del collega, mentre ha superato sulla destra l'assessora Pelgantini, portando sotto la sua ala i mercatini di Natale, che dovrebbero essere invece predisposti di concerto tra l'assessorato al commercio e la Pro Loco. Anche per quest'ultima gli spazi di autonomia sono ridotti a zero, come azzerati sono i contributi economici ad altre associazioni che negli anni si sono sono contraddistinte per il grande valore culturale e sociale delle proprie azioni. A questo punto sorge spontanea una domanda: il sindaco Pizzi ha redistribuito le deleghe senza passare dal consiglio comunale? Ancora di più, a che serve pagare 5 assessori se poi ad operare sono solo due o tre? Che si risparmino soldi pubblici riducendone il numero!".

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.