1

WhatsApp Image 2018 10 05 at 11.01.251

DOMODOSSOLA- C’è stato un tempo in cui i sindaci ossolani erano uniti e consapevoli dei problemi della loro terra, un epoca di luce dopo tanto buio in cui bisognava ricostruire l’Italia e gli italiani. Appena finita la tragedia della seconda Guerra mondiale i sindaci dei comuni dell’Ossola, terra che per quaranta giorni durante l’occupazione nazifascista diede a tutto il mondo l’esempio di come l’Italia repubblicana e democratica sarebbe voluta diventare, votarono un documento in cui “unanimi prospettano l’autonomia amministrativa nell’annessione alla regione lombarda ove convergono gli scambi economici e culturali e da dove direttamente sono collegati per le rapide e naturali vie di comunicazione”. Era il 20 maggio del 1947,e da allora non è cambiato nulla...Anche di questo si parla nel libro del giornalista a docente di storia e filosofia Uberto Gandolfi: "Milan l'è un gran Milan- il Vco in Lombardia” che verrà presentato domani, sabato 6 ottobre,  alle ore 11, 30 presso la libreria Grossi sita in piazza Mercato a Domodossola: “Si tratta di un libro che tratta della recente storia locale dall'immediato dopoguerra ai giorni nostri- si spiega- con richiami ai personaggi storici e documenti dell'epoca in cui si ripercorre la voglia di Lombardia da parte di illustri esponenti locali, ossolani e verbanesi, dall'alba della Carta Costituzionale ai tentativo di fine anni '60 per arrivare al referendum 2018”.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.