1

IMG 4262

MONTECRESTESE - 26-11-2018 - "Continuano a ripetersi episodi d’inciviltà, le cui conseguenze vanno a discapito di tutti". Così l'amministrazione di Montecrestese in un comunicato col quale annuncia denunce e pugno di ferro contro vandali e abbandono rifiuti, una lotta all'inciviltà che ha portato già all'identificazione di alcuni soggetti.
"Dall’estate 2018 - prosegue la nota - il Comune ha provveduto a commissionare e posare una sbarra in località Gabbio (sponda sud dell’Isorno, ovvero già lato Masera, ma di competenza di Montecrestese), per interrompere il continuo sversamento illegale di rifiuti ed i conseguenti costi sostenuti dall’Ente per lo smaltimento. La sbarra, costata oltre 1000 euro, in queste settimane è stata letteralmente divelta e gettata nel greto dell’Isorno – forse a qualcuno dava fastidio non poter accedere impunemente su territorio pubblico per i propri affari? Per il danno subito il Comune di Montecrestese ha cominciato con lo sporgere denuncia contro ignoti.
Intanto nei punti di raccolta comuni delle nostre frazioni continua l’abbandono di rifiuti non consentiti, a volte anche in grandi quantità, che andrebbero invece consegnati in discarica (peraltro gratuitamente) – il loro sgombero e smaltimento ricade sulle casse comunali e, spesso, nuoce al decoro di un territorio che faticosamente sta investendo energie e capitali per incentivare lo sviluppo turistico e valorizzare il patrimonio pubblico e privato.
Per impedire l’accesso a strade che il maltempo ha reso altamente pericolose per continui smottamenti e cadute di massi di dimensioni importanti, si sono posate transenne che, non solo sono state ripetutamente spostate per transitare, malgrado il rischio, ma sono state sbattute a lato strada rompendone le lampade segnaletiche. Altro danno economico che il Comune dovrà sanare, attingendo ai soldi di tutti (circa 70 euro per ogni lampada).
Questo è il grado di civiltà diffuso, questa è la gente con cui gli Enti Locali sono chiamati a confrontarsi continuamente: sprechiamo soldi pubblici per l’inciviltà di alcuni privati – e siamo davvero all’assurdo, se anche le attrezzature pubbliche posate per proteggere la Cittadinanza vengono prese per un dispetto del Comune.
Fortunatamente fioccano anche segnalazioni e reazioni indignate - l’opinione pubblica si mostra sempre più consapevole della necessità di difendere il bene comune. Il Comune di Montecrestese sta valutando i danni complessivi e facendo ricerche, coordinandosi con i Carabinieri di Crevoladossola ed il Comando Forestale di Domodossola (alcuni dei responsabili sono peraltro già stati individuati). Alle Forze dell’Ordine ed alla Cittadinanza consapevole e rispettosa vanno il nostro ringraziamento e la garanzia che l’Amministrazione continuerà a contrastare e condannare fermamente la maleducazione".

IMG 4265

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.