1

domo viale stazione verso stazione

DOMODOSSOLA- 02-01-2018- Dopo l'installazione di 28 punti di ripresa (34 telecamere) a monitoraggio del  Borgo della Cultura, Domodossola posizionerà nuove telecamere anche in altre aree cittadine: "E' il momento - spiega il sindaco Lucio Pizzi-di ampliare il sistema di videosorveglianza verso altri punti della Città.  Cominceremo quindi ad estendere l'area di copertura all'esterno del centro storico, guardando alla Stazione Internazionale ed alle vie di accesso alla stessa e risalendo Corso Fratelli di Dio con sette punti di ripresa e 19 telecamere.  Infatti la fase attuale del progetto in realizzazione nei prossimi mesi prevede - oltre a un rafforzamento del sistema di videosorveglianza nella zona di Via Carina - il controllo degli accessi alla Stazione Internazionale e ai piazzali antistanti, del traffico pedonale su Corso Paolo Ferraris nonché del traffico veicolare all’incrocio tra Corso Paolo Ferraris e Corso Moneta, del traffico veicolare in entrambe i sensi di marcia e del traffico pedonale di Via Marconi compreso l’accesso alla ZTL di Vicolo Cuccioni, del traffico pedonale e veicolare di Corso Fratelli Di Dio compreso l’accesso alla ZTL di Via Verdi.  Il progetto intende fornire alla Polizia Locale e alle Forze dell’Ordine operanti sul territorio comunale un sistema innovativo di implementazione tecnologica della rete di controllo territoriale, utile ad aumentare il livello di sicurezza urbana integrata. Così alle Forze dell’Ordine, Polizia di stato e Carabinieri, verrà fornito l’accesso in tempo reale al sistema di videosorveglianza attraverso la fornitura di tablet, accesso che comprenderà la visione live delle telecamere già operative nel centro storico.  Inoltre è' stato realizzato dal Comune di Domodossola, in collaborazione con il Corpo di Polizia e l'area TLC a cui fa capo, un collegamento in fibra ottica dedicata al collegamento delle due sedi della Polizia di Stato (Piazza Matteotti e Via Romita) per favorire una maggiore flessibilità di gestione delle sedi e degli impianti tecnologici. Concludo ricordando a coloro che non hanno ancora capito come la Città sia un bene comune, da tutelare con l'aiuto di tutti, di non sottovalutare il fatto che le telecamere riprenderanno anche i piccoli grandi gesti di inciviltà (abbandono di deiezioni canine, mozziconi di sigaretta, cartacce e rifiuti vari oppure atti di vandalismo) che verranno perseguiti e sanzionati ogni volta sarà possibile".

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.