1

tecnoparco2 copia

VCO - 09-01-2019 - Da una prima analisi sono 30 imprese del settore costruzioni e del servizio sgombero neve con oltre 350 dipendenti che verrebbero messe a rischio qualora si dichiarasse immediatamente il dissesto finanziario da parte della Provincia del Verbano Cusio Ossola. Se contassimo anche le imprese di altri settori e l’indotto le aziende potenzialmente colpite potrebbero salire a oltre 50 con più di 600 dipendenti. Sono i dati che il presidente di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale, Michele Giovanardi, e il direttore Amleto Impaloni portano all'evidenza in vista dell'incontro di domani in Regione teso, sperano in Confartigianato, a scongiurare la richiesta del dissesto finanziario della Provincia. “Abbiamo proposto al presidente Arturo Lincio di attendere a convocare il Consiglio provinciale con all’ordine del giorno il dissesto finanziario dell’Ente, anche in vista dell’incontro già calendarizzato per giovedì 10 gennaio, mattina, in Regione Piemonte, quando una delegazione composta dal presidente Lincio, dal consigliere Giandomenico Albertella, con ANCE, con una delegazione di imprenditori e di Confartigianato con il vicepresidente Maurizio Besana incontrerà il vicepresidente della Regione Piemonte Aldo Reschigna per un confronto al fine di trovare soluzioni percorribili a tutela delle imprese e del lavoro” affermano Giovanardi e Impaloni dopo l'incontro che ieri, ha visto l'incontro tra Provincia, imprese e rappresentati di associazioni imprenditoriali. “Prioritario è tutelare le imprese e il lavoro”, aggiungono a Confartigianato.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.