1

App Store Play Store Huawei Store

Cannot find vigezzo_sentieri_pensieri_2015 subfolder inside /var/www/ossola24/images/articles/vigezzo_sentieri_pensieri_2015/ folder.
Admiror Gallery: 5.2.0
Server OS:Apache/2.4.46
Client OS:Unknown
PHP:7.4.16

corta vigezzo maggiore Diego Draghi low

S.M.MAGGIORE- 20-08-2015- La prima giornata di Sentieri e Pensieri ha inaugurato al meglio la terza edizione

della rassegna culturale estiva di Santa Maria Maggiore, in Valle Vigezzo, dopo i saluti istituzionali del vice presidente della Regione Piemonte, Aldo Reschigna, che ha voluto essere presente a Santa Maria Maggiore. Apprezzato e molto partecipato l'incontro con Pietro Leemann, che ha presentato in Valle Vigezzo il suo ultimo libro, Il Sale della vita (ed. Mondadori). Lo chef vegetariano stellato (unico in Italia e primo in Europa) ha così percorso la sua vita e la sua trasformazione. Lo chef Pietro Leeman nasce in Svizzera nell'estate del 1961. Fin da piccolo cresce con l'amore per la terra e la natura, giocando e lavorando con i genitori nell'orto di famiglia. Dopo gli studi alla scuola alberghiera, dai 16 ai 29 anni si dedica ai viaggi e alla formazione, in Svizzera e nel resto del mondo. Subisce la rivoluzione della "Nouvelle Cuisine" e della cucina creativa italiana, lavorando con maestri come Angelo Conti Rossini, Gualtiero Marchesi e Fredy Girardet. Sempre più vicino all'idea che "noi siamo ciò che mangiamo", si radica in lui la scelta di essere vegetariano. Dal 1989 è titolare di "Joia, alta cucina naturale" a Milano, primo ristorante vegetariano europeo ad aver ricevuto una stella Michelin nel 1996 ed unico ristorante stellato vegetariano della ristorazione italiana. Tra i tanti impegni, proprio a Milano, insieme all'oncologo Umberto Veronesi, sta promuovendo un'iniziativa per portare una dieta più sana nelle mense scolastiche. Leemann è chef ambassador a Expo 2015. 

Il Sale della vita (Mondadori)

Dall'infanzia alla maturità, dai viaggi in giro per il mondo alla ricerca della verità e di se stesso, dai molti incontri al vissuto in grandi ristoranti, fino alla nascita del Joia, in questo libro Pietro Leemann racconta la sua vita e la sua formazione, che lo hanno portato a diventare uno dei più stimati e interessanti chef nel panorama italiano ed europeo. Una vita da viaggiatore curioso e da ricercatore, dedicata alla conoscenza e all'alimentazione come strumenti essenziali per elevarsi spiritualmente, coltivando una vita sana nel fisico, nella psiche e nel Sé. Vita e studi sono divenuti la sua cucina, non statica ma in continua evoluzione, che è diventata a sua volta motore propulsivo della sua crescita interiore. Leemann affronta anche i dubbi che lo hanno accompagnato nelle sue scelte, uno sguardo sincero e senza filtri con l'intento di acquisire una sempre maggiore rettitudine interiore. Da un vero maestro della cucina naturale, un libro per capire quali motivazioni lo hanno portato a diventare vegetariano e a occuparsi del ruolo del cibo nella nostra vita nei suoi vari aspetti, fisico, psichico ed evolutivo. L'incontro ha coinvolto il pubblico, numerosissimo, che ha affollato Piazza Risorgimento (molte le persone rimaste in piedi). La chiusura del pomeriggio ha visto protagonisti Biagio Bagini (autore RAI e scrittore) e Andrea Cappelletto (clown e mimo), che hanno omaggiato la filosofia di vita dello chef Leemann con un breve "reading" tratto dal libro "Prendere una lepre": ricette vegetariane, poetiche e surreali, mimate con maestria da Andrea Cappelletto.

Nel dopo cena, il palco di Sentieri e Pensieri si è spostato nel Parco di Villa Antonia, letteralmente sold out per assistere allo spettacolo comico di strada di Diego Draghi, applauditissimo da grandi e piccini. Sentieri e Pensieri prosegue oggi con una ricca giornata di incontri tra arte e montagna, e ancora fino a domenica 23 agosto.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.