1

filiera ars uni vco

DOMODOSSOLA- 30-01-2019- Si è tenuta oggi all'Istituto Rosmini 

la conferenza di chiusura del Progetto Filiera Eco Alimentare realizzato da Ars.Uni.VCO con l'Università degli Studi di Milano e l'Unione Montana Alta Ossola,  con il contributo di Fondazione Cariplo, di Comprensorio Alpino Vco Tre e Comprensorio Alpino Vco 2 Ossola Nord. Durante la conferenza sono stati illustrati i dati raggiunti dopo i mesi di lavoro, in particolare le attività svolte per diffondere il progetto, il coinvolgimento di ristoratori e macellai attraverso gli eventi di " Meating Food", il disciplinare  di concessione e uso del marchio e le attività di ricerca grazie alla collaborazione dei Comprensori Alpini coinvolti. Il Progetto Filiera Eco Alimentare è stato il primo progetto in Italia mirato a gestire la popolazione attuale degli ungulati selvatici locali senza aumentare i prelievi previsti ex lege, in modo da rendere la comunità più resiliente ai danni agli ecosistemi alpini o agricoli dovuti all'incremento numerico di tali specie. "Il progetto si inserisce nel bando Comunità Resilienti per uno sviluppo sostenibile" spiega Andrea  Cottini, dirigente di Ars. Uni. VCO. Obiettivo del progetto costato 103.671,20 € era la gestione e valorizzazione in modo innovativo e sostenibile delle carni di selvaggina cacciate, per ricondurle tramite una filiera certificata in un circuito di controllo normativo, fiscale, sanitario, che sia di sostegno per l'economia locale  e che possa incentivare il turismo gastronomico legato alle produzioni locali. " Ritengo che questo progetto sia servito ad avere uno sguardo diverso nei confronti della caccia " ha aggiunto la presidente di Fondazione Cariplo, Francesca Zanetta. " Abbiamo sdoganato il discorso che la carne di selvaggina e in particolare di cervo è sana e ricca di omega 3. Abbiamo sdoganato anche l'aspetto dell'etica venatoria. Il nostro cinghiale vive libero, infatti nessuna forma di stress corrisponde a carni di qualità" ha ribadito Roberto Viganò, responsabile scientifico del progetto per Ars. Uni. VCO.   Il Progetto Filiera Eco Alimentare presentato nel 2014 e avviato nel 2015 è stato seguito dal secondo progetto sempre finanziato dalla Fondazione Cariplo e denominato " Processi di Filiera Eco Alimentare" , seconda fase propedeutica alla certificazione di prodotto ed alla sua promozione. Ora si pensa già alla nascita di un consorzio tra il mondo venatorio, i macellai, i ristoratori e tutti gli enti che hanno collaborato a questo progetto,  per la tutela e la valorizzazione di questi prodotti e per uscire al di fuori dei confini del territorio.

Elisa Pozzoli

Foto e video di Ale Velli

 

 

 

 

banner sport ricerca giornalisti

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.