1

domo cimitero1

DOMODOSSOLA - 08-02-2019 - Un modulo,

arrivato a tutti gli intestatari delle luci votive del cimitero di Domodossola, sta facendo discutere.
E' arrivato per posta da parte della nuova impresa che ha in gestione il servizio e richiede dati, alcuni dei quali difficili da reperire, oltre al nominativo: il codice dell’utenza, data della morte, il cimitero (capoluogo o frazionale), il numero del loculo, del cippo o dell’ossario e la sezione, il corridoio, la colonna e l’altezza della fila.
Dati questi di non facile reperimento che ha visto l’assessore Antonella Ferraris scrivere subito al responsabile dei servizi cimiteriali segnalando le difficoltà dei cittadini. Per eventuali chiarimenti - dice l’assessore -  si potranno avere informazioni all’ufficio cimiteriale del Comune.
Pare che dopo la segnalazione dell’assessore la ditta abbia fatto retromarcia nel chiedere questi dati che possono essere recuperati presso gli uffici comunali. Inoltre insieme con il modulo è arrivato il pagamento della luce votiva, che quest’anno è stata di 9 mesi a causa del subentro della ditta nuova.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.