1

WhatsApp Image 2019 02 15 at 10.12.453

PIEVE VERGONTE - 15-02-2019 - C'era il sindaco di Pieve, Maria Grazia Medali, con tanto di vigile a gonfalone, in testa al corteo di un'ottantina di operai che questa mattina, per una ventina di minuti, ha occupato con un sit in la statale 33 dell'Ossola. "Ritengo che sia importante che il Comune sia sempre con gli operai nelle diverse iniziative. Senza dimenticare che l'indotto è altrettanto importante, visto che dà da vivere a 50 famiglie". Un elogio alla correttezza dia questi lavoratori angosciati da un futuro occupazionale  incerto, giunge dal primo cittadino: "Sono sempre stati estremamente corretti, mai violenti - aggiunge - . Anche questa mattina non hanno portato danno ad alcuno, la manifestazione era autorizzata e la questura aveva predisposto un passaggio alternativo". Questi giorni sono come sospesi a Pieve, l'attesa è per quel nuovo incontro al Ministero dello Sviluppo economico che dovrebbe portare l'azienda a comunicare le decisioni sul futuro dello stabilimento con il sì a quel partner che assicurerebbe il prosieguo delle produzioni: "Francamente ci spero ancora tanto - afferma il sindaco - anche perché sarebbe troppo pesante un responso negativo. Sono convinta che lo stabilimento di Pieve con tutte le autorizzazioni in regola - cosa non comune - sia molto appetibile". E se appetibili fossero solo le centrali idroelettriche per vendere energia e lasciare il resto "andare"? "Non è possibile - precisa Medali - Le centrali hanno molti vincoli ed Hydrochem, che non ne fruisce per gara ma in deroga alla legge Bersani, non può scendere sotto determinati consumi; c'è inoltre un vincolo occupazionale. Con gli ultimi due rinnovi siamo stati molto attenti a questo aspetto", conclude il sindaco. Ed ad oggi non resta che aspettare, il prossimo tavolo al Mise era stato annunciato per marzo, anche se il rappresentante italiano di Hydrochem aveva nelle settimane scorse annunciato che a fine mese l'azienda potrebbe già fornire risposte.   
Antonella Durazzo

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.