1

Grande Torino 1948 49 6

PREMOSELLO CHIOVENDA - 28-02-2019 - E' un toro di marmo rosa, alto 165 centimetri e largo due metri l'oggetto delle polemiche a Premosello. Lo vorrebbero collocare, stando a quanto scritto da Tuttosport nei giorni scorsi, i soci del club granata Vittorio Pozzo, per commemorare il 4 maggio, il 70mo anniversario della strage di Superga. Il monumento, un toro che carica realizzato dalla Maffioli di Fondotoce e già venduto in otto esemplari in svariati club granata europei, andrebbe collocato nella piccola area pubblica a verde vicino al Circolo Arci, affianco al cippo dedicato al Grande Torino che il sodalizio premosellese posò nel 2012, in occasione del suo 50esimo di fondazione.
Tutto questo il sindaco di Premosello, Giuseppe Monti, è venuto a saperlo da Tuttosport poiché i promotori dell'iniziativa non lo hanno avvisato. Da qui la reazione, "Ovviamente come Comune non ne sappiamo nulla, ci teniamo a precisarlo stante il fatto che nutriamo alcune perplessità sulle dimensioni della statua rapportata al luogo in cui dovrebbe essere posata. Abbiamo informato l'ufficio tecnico comunale di valutare attentamente la richiesta di autorizzazione alla posa, ad oggi non ancora pervenuta, essendo l'area in fascia di rispetto demaniale da un argine e di valutare il tutto anche sotto l'aspetto architettonico e sotto l'aspetto della sicurezza per il Palio degli Asini essendo un punto in curva - spiega Monti -.
L'area in questione è stata assegnata al Comune dopo lo spostamento della via Caduti per La Libertà, pertanto dopo i pareri tecnici che verranno acquisiti, passerà al vaglio del Consiglio Comunale". Prima però il sindaco ha indetto un sondaggio attraverso la sua pagina Fb dove chiede ai cittadini di esprimere il proprio parere circa l'opportunità di collocare una statua di quelle dimensioni nel piccolo giardino pubblico.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.