1

vogogna vista

VOGOGNA -04-03-2019 - Niente aumento della pressione fiscale e tributaria, e stanziamenti per importanti investimenti. E' questo il contenuto del bilancio di previsione del Comune di Vogogna per l'anno 2019, approvato dal Consiglio Comunale all'unanimità nel corso dell'ultima adunanza dello scorso 11 febbraio.
Nel dettaglio, lo strumento finanziario vogognese pareggia sulla cifra di 6.643.395,76 euro e come hanno fatto rilevare nel corso della seduta sia il Sindaco on. Enrico Borghi che il capogruppo di maggioranza Marco Stefanetta, nonostante la legge di bilancio statale abbia sbloccato per i Comuni la possibilità di aumentare le tasse, il livello di pressione fiscale a Vogogna non sarà toccato. Sul versante tributario, è stata data notizia dell'iniziativa avviata dal Comune di Vogogna insieme con altri comuni del territorio di modulare l'imposta dei rifiuti sulla base della virtuosità della raccolta differenziata.
Per quel che riguarda la parte degli investimenti, la parte del leone sul versante delle entrate è costituito da due voci che chiamano in causa direttamente Syndial. Infatti nel 2019 è prevista l'attivazione della Convenzione con Syndial per l'acquisto del materiale delle cave comunali, che darà un introito al Comune di 725.000 euro, e degli oneri di urbanizzazione per la nuova arginatura che porteranno nelle casse comunali 900.000 €.
Il piano degli investimenti 2019 prevede quindi i seguenti interventi: manutenzione straordinaria tetto Castello Visconteo (100.000 €); realizzazione impianto semaforico accesso via Calami (100.00 €); riqualificazione ai fini del risparmio energetico istituto scolastico (170.000 €); ristrutturazione Casa del Teatro (117.000€); recupero ex bulloneria Morino (1.250.000 €); completamento pista cave comunali (1.025.000 €); opere varie in località Prata (50.000 €); opere di arredo urbano (266.000 €):
"Lasciamo a disposizione della nuova amministrazione comunale che sarà scelta a maggio dagli elettori un set di investimenti consiste -commenta il sindaco Borghi- per proseguire la strada dello sviluppo sostenibile e del miglioramento costante delle infrastrutture pubbliche vogognesi perseguito in questi anni. E' un pacchetto importante di interventi sul quale nei mesi che abbiamo a disposizione lavoreremo per la predisposizione degli aspetti progettuali, per un bilancio all'altezza delle prospettive e delle aspettative che un paese come il nostro è giusto che abbia".
Il Consiglio Comunale ha inoltre concesso in comodato ad uso gratuito -annullando la precedente concessione rimasta inutilizzata con il Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta- di un terreno in località Megolo, confinante con il Comune di Pieve Vergonte, assegnandolo all'associazione di volontariato "Croce Alta" per attività di protezione civile e atterraggio mezzi aerei leggeri.
Nel corso dei lavori, il Sindaco ha informato dell'imminente intesa tra il Comune di Vogogna, la Regione Piemonte e Syndial per la convezione regolante le modalità di realizzazione dei lavori di arginatura in località Calami, e dell'avvenuto appalto da parte dell'Unione Montana Valli dell'Ossola alla ditta Fattalini Denis di Calasca delle opere di sistemazione idrogeologica in località Colorie. Inoltre, all'architetto Mauro Stefanoni di Domodossola è stato affidato incarico professionale per la progettazione del rifacimento del tetto della Casa del Teatro. (C.S)

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.