1

teatro galletti esterno

DOMODOSSOLA - 04-03-2019 - Alla scuola primaria Lorenzo Milani è tornato “My city, conosco la mia città e la racconto in inglese”. Gli insegnanti della British School lunedì sono entrati in alcune classi per iniziare una nuova avventura, e cioè parlare di un edificio che ha avuto un ruolo molto importante nella storia di Domodossola.
Teatro, sala cinematografica, sala da ballo e molto altro. Questo è il Teatro Galletti, realizzato grazie ad uno dei più grandi benefattori della città. L'anno scorso gli studenti avevano imparato ad apprezzare la piazza Mercato, il salotto della città, per poi raccontarlo ai turisti. Quest'anno la sfida continua e tra costumi di scena, recitazione e musica, gli studenti potranno imparare tanti vocaboli che li avvicineranno alla possibilità, nel corso degli anni, di accedere ai crediti per la certificazione Cambridge Young Learners.
Si tratta di un progetto fatto di piccoli passi, perché per coprire i costi senza gravare sui genitori, la scuola si è affidata alla generosità del Kiwanis club Domodossola, col suo presidente, Danilo Preioni, e alla Fondazione Comunitaria Vco, con Maurizio De Paoli. Partner indispensabili che già dall'anno scorso, il Kiwanis con l'ex presidente Maurizio Spinozzi, hanno creduto nell'importanza di offrire agli scolari le basi per affrontare un mondo in grande trasformazione, dove l'apprendimento della seconda lingua è basilare sin dall'infanzia. A questo si sposa la volontà di far conoscere la storia, le bellezze architettoniche della città, ai bambini, perché possano apprezzare e diffondere, crescendo, le eccellenze del luogo in cui sono cresciuti.
Gli insegnanti della British School per organizzare le loro lezioni si sono basati sul testo della giornalista e scrittrice domese, Paola Caretti, “Il teatro Galletti di Domodossola” edito dalla Provincia e dall'associazione Lampi sul teatro.
L'8 aprile 1882 il teatro Galletti era pronto. Per lo spettacolo inaugurale andò in scena un vaudeville della Compagnia Milanese di prosa e canto diretta da Ferdinando Caravati. Il sogno di Gian Giacomo Galletti si era realizzato”. Una storia affascinante, quella del teatro cittadino, che fino a maggio accompagnerà i giovani studenti delle scuole Milani, insieme al divertente metodo di insegnamento della British School. Obiettivo: conoscere la città, anno dopo anno, e arrivare a raccontarla in inglese. (C.S)

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.