1

Schermata 2019 03 07 alle 10.23.56

SVIZZERA- 07-03-2019- Bls Cargo acquisisce Crossrail, Il 5 marzoscorso è infatti stato firmato un accordo per acquisire la totalità delle azioni del fornitore belga di servizi di trasporto merci Crossrail. Grazie a questa acquisizione, BLS Cargo rafforza la propria posizione sul corridoio merci ferroviario nord- sud e l’accesso ai porti belgi:  "Fino al momento dell'acquisizione. Crossrail apparteneva al flemme internazionale di servizi Rhenus e operava in Belgio e in Germania come impresa di trasporto ferroviario- si spiega da Bls-  Rhenus e BLS Cargo hanno concordato l'acquisizione del 100 % delle partecipazioni anonane di Crossrail da parte e BLS Cargo, con effetto retroattivo al 1 gennaio 2019. L'acquisizione èsoggetta all'approvazione del' autorità competente in materia di concorrenza. Per quanto riguarda il prezzo di acquisto é previsto l'obbligo di riservatezza. Circa un terzo del fatturato di BLS Cargo è generalo da trasporti che iniziano o terminano in Belgio. BLS Cargo lavora ormai da due anni in stretta collaborazione con Crossrai, in particolare per i treni che transitano attraverso la Germania sulla riva destra del Reno. Contemporaneamente Crossail gestisce trasporti per conto di BLS Cargo in Germania e Belgio. BLS Cargo e Crossrail vantano simili strutture aziendale snelle e si concentrano inoltre sul corridoio merci Belgio - Germania . Svizzera  e Italia. Crossrail genera attualmente 70 milioni di euro di fatturato con circa 180 collaboratori. In qualità di fornitore di servizi di trasporto ferroviario. "Crossrail é molto simile alla nostra impresa, completiamo perfettamente a vicenda anche sul peno geografico". ha affermalo Dirk Stahl, Seo di BLS Cargo. Con l'acquisizione BLS Cargo si assicura a lungo termine l'accesso a servi di trasporto in Belgio e Germania. "Grazie all'acquisizione potremo consolidare ulteriormente la nostra posizione sul corridorio nord- sud e assicurarci e ampliare l'importante collegamento con il Belgio e i porti di Anversa e  e Zeebrugge" conclude Dirk Stahl".

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.