1

WhatsApp Image 2019 03 12 at 08.38.371

PIEVE VERGONTE - 12-03-2019 -  Si è tenuto nella serata di ieri al Teatro Massari di Pieve Vergonte un consiglio comunale congiunto tra i Comuni di Vogogona e della stessa Pieve Vergonte, per trattare a porte aperte la questione Hydrochem.
Presenti i sindaci Enrico Borghi (Vogogna) Maria Grazia Medali (Pieve Vergone) e tutti i membri dei due rispettivi consigli. Anche il paese, i lavoratori dell'Hydrochem e gruppi sindacali hanno risposto presente, accorrendo numerosi ad una seduta servita più che altro a esplicitare la situazione attuale. Dopo la lettura delle carte stilate nel 2012 con la proprietà, il gruppo tedesco ICIG, sì è fatto presente che nella giornata di domani si terrà a Roma, in sede ministeriale, un incontro proprio con la società tedesca. Sarà quest'ultima a dover dare le risposte tanto attese e sciogliere i dubbi sul futuro della fabbrica della bassa Ossola.  
Ambedue i paesi si auspicano che la situazione possa risolversi per il meglio, risolvendo così i problemi del sito produttivo e garantire una maggior sicurezza economica agli oltre 100 dipendenti (che salgono a 150 con l'indotto). La sindaca Medali la definisce "una situazione spinosa, anche dal punto di vista politico amministrativo", in vista delle imminenti elezioni in entrambi i paesi.
Sono intervenuti anche i membri del sindacato e del gruppo lavoratori, oltre che ai membri dei rispettivi consigli e del pubblico.
Di questa lotta per il VCO e per il lavoro nel VCO si avranno nuove notizie solo dopo che sarà avvenuto il confronto al Mise.
Davide Casarotti

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.