1

domo comune e statua

DOMODOSSOLA - 16-04-2019 - Il Comune di Domodossola "sfratterà" gli inquilini morosi delle case popolari che non hanno sanato la loro posizione. Come precisa in una nota l'assessore alla Coesione Sociale Antonella Ferraris: "Su richiesta dell’Agenzia Territoriale per la Casa, il Comune è tenuto a procedere alla pronuncia  di  decadenza a carico degli occupanti gli alloggi popolari che non hanno ottemperato a sanare la morosità entro il termine loro assegnato dall’A.T.C. Una volta pronunciata la decadenza si dovrà necessariamente dare seguito all’esecuzione per il rilascio dell’immobile.
Va evidenziato che non si tratta di casi isolati ma di una molteplicità di situazioni - rimarca l'assessore, pur non fornendo cifre -. E’ opportuno rimarcare che il Comune è tenuto a procedere alle disdette di locazione per non pagare esso stesso, in luogo dei morosi colpevoli, i canoni arretrati: situazione assolutamente non sostenibile sia per evidenti ragioni di bilancio che per motivi di carattere etico. Si sottolinea infatti che, in alcuni casi, si tratta di inquilini che pur essendo in grado di pagare il modesto canone, non lo fanno; e ciò a discapito di chi, bisognoso ed onesto, non ha ancora un alloggio".

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.