1

Schermata 2019 05 08 alle 12.05.26

DOMODOSSOLA - 08-05-2019 -Le consigliere comunali domesi del Movimento 5 Stelle

 

Monica Corsini e  Milena Ragazzini, insieme ad Alvi Torrielli, dopo aver chiesto al sindaco Pizzi la rimozione di Gianmaria Radaeli dai vertici della farmacia comunale domese, si dichiarano soddisfatte della presa di posizione del primo cittadino domese: "Nel terremoto giudiziario per tangenti che vede coinvolte le due principali regioni del Nord, con 43 persone sottoposte a misure cautelari per corruzione e turbativa d'asta dalla procura di Milano, finisce anche Domodossola con il presunto coinvolgimento del Presidente dell'azienda Speciale- Farmacia Comunale.  Infatti fra i nomi emersi c’è anche Gianmaria Radaeli, nominato dal Sindaco Lucio Pizzi in quota a Fratelli d’Italia.

L'accusa che viene mossa a Radaeli è pesante, sembrerebbe abbia contribuito alla creazione di fondi neri.   
Certi che il gip Raffaella Mascarino farà chiarezza su tutta la vicenda e pur credendo dell'importanza di difendere il diritto della presunzione di non colpevolezza avremmo chiesto le dimissioni ma apprezziamo che il Sindaco Lucio Pizzi abbia rimosso tempestivamente il Presidente dall'incarico in via precauzionale cautelativamente. Siamo soddisfatti della presa di posizione".

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.