1

ruminelli conferenze 19 rigotti mix

DOMODOSSOLA- 11-05-2019- Ieri sera in Cappella Mellerio

si è tenuto il primo di una serie di incontri  organizzati dall'Associazione Culturale Mario Ruminelli intitolati "Cultura, storia e arte per l'Ossola” . Paolo Negri, consigliere  dell'associazione e  tesoriere della  Fondazione Paola Angela Ruminelli ha introdotto al pubblico la protagonista della serata, realizzata in collaborazione con l' Associazione Letteraltura: si trattava di Francesca Rigotti, filosofa e saggista, docente nella Facoltà di Filosofia dell' Università della Svizzera Italiana, a Lugano. La professoressa Rigotti ha illustrato  il mondo degli antichi riti di fondazione delle civiltà, di città, di regni, di stati reali o immaginari. "I miti fondativi sono i modi di definire la nostra identità e posizionarci nei confronti degli altri" ha spiegato la studiosa. Essi  sono uno dei nodi cruciali nei quali le differenze culturali vengono costruite e negoziate, sono il racconto di ciò che siamo e delle nostre origini. Al centro del suo intervento alcune figure femminili chiave della storia e del mito come  Europa, Semiramide, Didone e Christine De Pisan.   A questo primo appuntamento faranno seguito altri incontri su temi culturali di carattere generale, locale e a supporto di eventi e mostre: il prossimo sarà in programma giovedì 16 maggio alle ore 17, sempre in Cappella Mellerio e sarà affidato all'équipe che sta conducendo gli studi scientifici sulla Balma dei Cervi di Crodo. Sarà l'occasione per un viaggio virtuale, in Valle Antigorio, tra rari reperti preistorici che costituiscono le più straordinarie pitture rupestri  dell'arco alpino. Sarà inoltre presentato il Museo Virtuale della Balma dei Cervi, integralmente consultabile online, realizzato con le più moderne tecnologie proprio per ovviare alla difficoltà di accesso alla località in cui sono stati rinvenuti  questi reperti. Al tavolo dei relatori siederanno  Francesco Rubat Borel, della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, Andrea Arcà e Angelo Eugenio Fossati della Cooperativa Archeologica Le Orme dell’Uomo, membri dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, archeologi con esperienza più che trentennale nello studio dell'arte rupestre in Italia e nel mondo.   Altri incontri sono già in programma per il prossimo autunno: a ottobre sono previste due conferenze a supporto della Mostra sul Futurismoche sarà ospitata a Palazzo San Francesco dal mese di giugno sino a novembre.

Elisa Pozzoli

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.