1

mercatone lavoratori protesta crevola mix 19

CREVOLADOSSOLA -31-05-2019-  È durata oltre un’ora l’assemblea dei lavoratori del Mercatone Uno di Crevoladossola che si sono trovati davanti all’ingresso del centro commerciale.  Uno striscione con su scritto “Ci abbiamo messo braccia e faccia. Ora i nostri diritti sono carta straccia vergognatevi” portato dai lavoratori che gridavano “Vogliamo lavorare”. Hanno preso la parola i sindacalisti di CGIL CISL UIL, i delegati dei lavoratori di Crevoladossola, ma anche quelli di Gravellona e altri presidi della provincia di Novara. Solidarietà è venuta da tutti gli amministratori del Vco presenti, come Giorgio Ferroni, il sindaco di Crevoladossola, la consigliera provinciale Marina Oliva, i consiglieri comunali domesi Fabio Basta e Davide Bolognini, il neo consigliere regionale Alberto Preioni e il presidente della provincia del Vco Arturo Lincio: "Nell'incontro al MInistero è stato prospettato un rientro nell'amministrazione straordinaria della proprietà, compresi i lavoratori- spiega Michele Piffero della Cgil- in questi mesi si sono accumulati 90 milioni di euro di debiti, non c'è stato un seguito al piano industriale dell'azienda. Noi abbiamo attivato i canali istituzionali per permettere ai lavoratori di avere la cassa integrazione ,che ad oggi non hanno. Sono senza stipendi e senza ammortizzatori sociali. Un fatto gravissimo per la nostra Provincia. Si parla di una sessantina di lavoratori sui due punti vendita".

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.