1

Ospedale S. Biagio

VCO - 28-06-2019 - Il Comitato Salute Vco interviene in maniera decisa nel dibattito sollevato dalle esternazioni dell'assessore regionale Roberto Rosso su una ipotesi di riorganizzazione della Sanità nel VCO che renda provato il nosocomio di Verbania. Scrivono dal Comitato:
"Dopo l'insediamento della Giunta Regionale Piemontese uscita dalle elezioni del 26 maggio 2019, aspettavamo la stessa si pronunciasse sul progetto complessivo di riorganizzazione sanitaria in itinere del VCO, ma soprattutto sull'offerta consistente di INAIL disposta ad investire 150 milioni di euro nella nuova struttura di Ornavasso. In verità il mondo dell'informazione aveva sollecitato l'amministrazione a rilasciare una dichiarazione in proposito, ma l'Assessore alla Sanità alcuni giorni fa aveva declinato l'invito adducendo come motivazione la necessità di documentarsi per approfondire giustamente la tematica. Non è bastato.
Un altro Assessore fra le cui competenze non figura la Sanità, ha pensato bene di intervenire a gamba tesa nella questione. Partendo da una balorda proposta di un ipotetico aggiustamento territoriale verso sud sino ad inglobare Oleggio, questo signore si spinge ad ipotizzare quello di Borgomanero come Ospedale di riferimento, destinando il Castelli ad una non molto chiara "privatizzazione". Naturalmente il nosocomio di Domodossola rimarrebbe fuori da questo progetto. Semplicemente folle, un colpo mortale alla nostra sanità pubblica.
Alcune osservazioni:
Anche se non trova la nostra approvazione, un progetto siffatto, dovrebbe essere presentato dal Presidente della Regione insieme all'Assessore alla Sanità in carica, dopo adeguata discussione.
Non è serio che un Assessore fra le cui deleghe non compare alcun riferimento alla Sanità, si permetta di fare certe dichiarazioni seppur personali senza nemmeno concordarle con il Presidente della Regione come lui stesso ha ammesso.
La bulimia di protagonismo di questo signore che da 25 anni è sulla scena transitando fra le diverse formazioni politiche, ricoprendo in tutt'altri settori anche incarichi importanti nel Governo, dimostra di non conoscere i problemi e la situazione del VCO, ma soprattutto crea sconcerto fra i cittadini. Farebbe bene a documentarsi prima di parlare.
Rinnoviamo la nostra richiesta affinché venga completata la rete assistenziale territoriale della Provincia, ma soprattutto che si sciolga la riserva sulla costruzione del "nuovo ospedale" di Ornavasso, che con la disponibilità di INAIL ad investire dovrebbe togliere ogni dubbio. Ricordiamo che la disponibilità temporale di questo sostanzioso finanziamento è legato ad una scadenza, una data entro la quale la Regione Piemonte dovrà prendere una decisione. Noi siamo fiduciosi che ciò avvenga e che tuteli gli interessi dei cittadini del nostro territorio".

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.