1

emodinamica domo mix 19

DOMODOSSOLA- 01-07-2019- Una nuova tecnologia e l' incremento

dell'orario di funzionamento del reparto in attesa di coprire ogni momento. Funziona bene emodinamica al San Biagio, come spiegato nel pomeriggio nel corso della presentazione dei dati di attività e il nuovo modello organizzativo alla presenza del direttore generale dell’Asl Angelo Penna e il direttore della Soc Cardiologia Alessandro Lupi: “Questa è una cosa che aspettavamo da tempo- spiega Lupi- rappresenta una evoluzione del disegno finale che sarà quello di avere un servizio che funziona h 24 sette giorni alla settimana, purtroppo l'acquisizione del personale tecnico ed infermieristico risente ancora del blocco delle assunzioni e questo ci rallenta. Siamo molto determinati, anche l'amministrazione Asl lo ritiene un punto cruciale. La nuova apparecchiatura, in un contesto di elevata qualità di cardiologia, ha un nuovo software che ci permette di legare l'angiografia con le altre immagini di altri analisi, e questo ci consente di individuare l'acuto critico sapendo esattamente in quel punto quanto è grande la placca e che impatto avrebbe, una procedura che è più sicura dell'angiografia sola”. Dal 17 di giugno abbiamo fatto 51 casi di Coronarografia, di questi 28 hanno dovuto fare anche l'angioplastica, un signficativo incremento, nello stesso periodo lo scorso anno ne avevamo fatte solo 20. La proiezione dell'attività di quest'anno è di almeno una cinquantina di casi con la prospettiva di avere più di 700 angioplastiche e mille coronagrafieinpiù,  annue, numeri migliori rispetto alle altre entità del quadrante. Abbiamo un bacino d'utenza importante e quindi possiamo fare più qualità”. Questa è un'altra tappa dei servizi sanitari del Vco- così Angelo Penna- andiamo a coprire la fascia oraria 8-20 per le urgenze dei pazienti con infarto e per i pazienti cardiopatici che hanno bisogno degli esami. Entro al fine dell'anno vogliamo arrivare a coprire per tutte le 24 ore, garantendo il servizio tutti i giorni della settimana per tutto l'anno. Dobbiamo fare delle assunzioni e prenderemo nuovi attrezzature”. Soddisfatto il direttore dei Dea Paolo Gramatica: “Per l'emergenza il tempo è importante, specie per l'infarto, si aumentano le possibilità di intervenire prima e di non danneggiare il muscolo”.

Foto e video di Ale Velli

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.