1

WhatsApp Image 2019 06 28 at 16.40.39

PREMOSELLO C. - 02-07-2019 - Giovedì 4 luglio, a Premosello e Cuzzago il Comune installerà due telecamere con il sistema di rilevamento della targa, con possibilità di utilizzo del sistema da parte della Polizia Locale e delle altre forze dell’ordine. Il provvedimento lo ha comunicato il sindaco Giuseppe Monti questa mattina in Prefettura, nell'ambito dell'incontro - sollecitato dal sindaco - dedicato alla sicurezza sulla provinciale 166, questo anche in funzione degli ultimi due incidenti stradali che hanno visto il coinvolgimento di due motociclisti che purtroppo hanno perso la vita.
Presenti il vice prefetto, un dirigente della prefettura, un dirigente della polizia stradale, il responsabile del settore viabilità della Provincia del Verbano Cusio Ossola, un ispettore della polizia municipale del servizio in unione tra i comuni di Ornavasso, Premosello-Chiovenda e Vogogna, il tecnico comunale, l’assessore Stefano Pella e ovviamente il sindaco.  Monti  ha  ripercorso,  documenti tecnici alla mano, i vari interventi che vennero fatti in passato lungo i due centri abitati, ha altresì evidenziato l’esigenza di porre in atto ulteriori interventi, finalizzati a limitare e regolamentare la velocità nei due centri abitati a tutela dei pedoni e di chi transita quotidianamente lungo la Provinciale, con autoveicoli, con motocicli e con biciclette.

L’amministrazione Comunale, ha annunciato l’intenzione di redigere un progetto, organico che riguarderà i tratti di strada all’interno dei due centri abitati, progetto che verrà inviato alla Prefettura, alla Polizia Stradale per opportuna conoscenza e discusso e condiviso tecnicamente con il settore viabilità della Provincia del Verbano Cusio Ossola.

Gli interventi che il Comune intenderebbe realizzare sarebbero :
1. Realizzare due rotatorie una in località Frantoio all'ingresso del paese direzione nord e l'altra in prossimità della Conad in direzione sud.
2. Sistemare i dossi esistenti, risalenti al 2005, con nuovi materiali (asfalto o simile eliminando i cubetti), che danno qualche problema acustico.
3. Rifare totalmente tutti gli attraversamenti pedonali utilizzando un sistema di protezione dei pedoni, ogni attraversamento verrebbe illuminato con luce a Led dedicata su entrambe le carreggiate, intervento da verificare se fattibile in quanto si tratta di una strada Provinciale e non comunale.
A Cuzzago:
1. verrebbero sistemati i dossi esistenti, risalenti al 2005, con nuovi materiali (asfalto o simile eliminando i cubetti).
2.Verrebbero rifatti totalmente tutti gli attraversamenti pedonali utilizzando un sistema di protezione dei pedoni. Ogni attraversamento verrebbe illuminato con luce a Led dedicata su entrambe le careggiate. I medesimi verrebbero rivisti come posizione, collocandoli in zone estremamente sicure e in prossimità dei marciapiedi.
Per quanto riguarda la riattivazione dei semafori intelligenti che fanno scattare il rosso, in funzione della velocità si è accertato che non rispettano le disposizioni di legge e pertanto non verranno accesi, (vennero posizionati nel lontano 2006), si è condiviso però di programmare il blocco del traffico, indipendentemente dalla velocità in funzione di un preciso tempo stabilito, sia sul semaforo di fronte al Municipio, che per quello di fronte alla Conad.

"Abbiamo condiviso - spiega inoltre Monti - la necessità di posizionare più volte alla settimana il tele laser, con contestazione immediata dell’infrazione da parte di nostro personale della Polizia Locale, controlli che ovviamente verranno effettuati anche dalle altre forze dell’ordine in funzione delle loro possibilità gestionali interne".
In quest'ambito il sindaco ha informato della posa, giovedì 4 luglio, delle due telecamere con il "sistema Targa".

Infine il sindaco ha richiesto nuovamente al responsabile della Provincia il rifacimento del manto stradale deteriorato collocato all’interno dei due centri abitati e il conseguente rifacimento della segnaletica attualmente quasi inesistente.
"Un incontro molto tecnico, in cui si è avuta la massima collaborazione da parte della Prefettura del Verbano Cusio Ossola, sempre molto disponibile e attenta alle problematiche dei sindaci, che attraverso i suoi funzionari ha coordinato i lavori, fornendo un supporto importantissimo - commenta Giuseppe Monti -. Abbiamo potuto apprezzare, come sempre peraltro avvenuto,  la collaborazione nell’affrontare e nel dirimere anche questioni tecniche riferite al codice della strada, da parte del Dirigente della Polizia Stradale che con le sue considerazioni  ha fornito delle indicazioni importanti su come agire anche per affrontare e risolvere in tempi brevi alcune problematiche emerse e abbiamo apprezzato anche la collaborazione del Dirigente del Settore Viabilità della Provincia del Verbano Cusio Ossola  che si è resa disponibile con noi a condividere un percorso tecnico, che inizierà con
l’esame del progetto in corso di stesura".

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.