1

due volte Gala copertina

DOMODOSSOLA 03-07-2019 - Sarà presentato

questa sera, mercoledì 3 luglio (ore 18 presso Cappella Mellerio) "Due Volte Gala",  il nuovo romanzo della scrittrice e giornalista ossolana Paola Caretti. L'appuntamento è organizzato da Libreria Grossi, in collaborazione con la Città di Domodossola e l'Associazione Culturale Mario Ruminelli.

IL LIBRO: La mente di Gala, inchiodata in un letto d’ospedale per mano di un compagno violento, risale la corrente del tempo e si ferma nel bel mezzo dell’Ottocento; in questa esistenza parallela, Gala, passando da vittima a paladina di altre donne, forgia una nuova coscienza di sé. Due storie di riscatto unite da una protagonista memorabile.
Dove finiscono i pensieri durante uno stato di coma? La mente di Gala, vaga tra due epoche diverse, due esistenze parallele che inizieranno a intrecciarsi tra di loro: mentre la protagonista di oggi sta vivendo ore drammatiche, la Gala dell’Ottocento è una benestante parigina che un avventuroso viaggio in carrozza conduce nelle Alpi italiane. Lì incontrerà altre donne impegnate nella lotta quotidiana contro le vessazioni, figure femminili forti, del tutto diverse dall’archetipo femminile romantico. Il confronto con loro e il coinvolgimento nella morte sospetta di una serva, le faranno trovare il coraggio per reagire a un mondo maschile prepotente e prevaricatore: sovvertire l'ordine delle cose potrebbe cambiare la sua seconda vita? Le catene che la tengono ancorata al letto d’ospedale si spezzeranno?
In questo romanzo passato e futuro si confondono, mescolando sogno e vita reale. Attraverso una scrittura acuta e ironica, l’autrice si avvale di un originale punto di vista contemporaneo per narrare con competenza e partecipazione un mondo appartenuto al passato delle nostre valli.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.