1

App Store Play Store Huawei Store

corta stefano costa provincia vco

DOMODOSSOLA- 12-09-2015- Dalla Provincia, dopo le polemiche dei giorni scorsi,

arriva la conferma della volontà di portare all'attivazione dei due mesi sperimentali di bus della notte, con la speranza che possa diventare un servizio di linea: “Le finalità del progetto erano state illustrate ad una riunione aperta a tutti i sindaci- spiega il presidente della provincia del Vco Stefano Costa- che non era in realtà stata molto partecipata. Bisogna dare merito a Tiziano Tanzarella di avere proposto questa possibilità. Chi era presente a questa riunione di fine luglio era entusiasta di sperimentare un servizio che all'estero funziona da un sacco d'anni, ma anche nelle grandi città italiane. Gli autobus notturni non sono per incentivare i giovani a stordirsi di più di alcool ma per dare una possibilità di rientro magari alle 5 di mattina, quando chiudono le discoteche, in sicurezza. Ricordo che chi ha bevuto anche solo una birra è soggetto al ritiro della patente. Si farebbe anche un'attività di prevenzione in accordo con le forze dell'ordine e con le associazioni che si occupano di tematiche legate all'abuso di alcool e di droghe. Quindi una sperimentazione che ha una finalità ben più alta. L'intenzione è quella di raccogliere tutte le adesioni. Ci spiace che alcuni non hanno capito il senso dell'iniziativa. Sappiamo quanto costerà il servizio, che avrà una compartecipazione dei fruitori, si parla di 5 euro di costo, e magari diventerà un servizio di linea costante che potrà essere offerto ai nostri ragazzi”.

Per la videointervista a Stefano Costa clicca qui

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.