1

corta masera calcio femminile azione

MASERA- 13-10-2015- Serviva una risposta di carattere dopo la sconfitta ad Asti di settimana scorsa per il Masera calcio femminile ed è arrivata una prestazione eccezionale delle ragazze di Tortora che hanno battuto con un rotondo 5 a 0 le cuneesi del Racco 86’. Tutta un'altra musica la partenza delle ossolane rispetto all’uscita della settimana precedente: ritmo alto fin dall'inizio, e grande sicurezza in tutti i fraseggi in mezzo al campo, con Betlamini ad operare davanti alla difesa garantendo maggiore copertura, e Capristo spostata in posizione di mezz'ala con compiti maggiormente offensivi. E proprio sull'asse Betlamini - Capristo arriva la rete del vantaggio al quinto minuto: lancio preciso a scavalcare la difesa avversaria da parte della numero 8 del Masera a premiare l’inserimento della compagna di squadra. Nel tentativo di anticipare la nostra giocatrice, la numero 5 cuneese opera un maldestro intervento che finisce per diventare un preciso pallonetto che termina alle spalle del portiere. Il Masera continua nei minuti successivi a giocare con grande libertà di iniziativa e consapevolezza: si segnala soprattutto Rovereti con un paio di azioni personali, che però terminano con un nulla di fatto. Al 15' il raddoppio: incertezza della difesa cuneese che lascia incomprensibilmente scorrere un pallone filtrante in zona centrale. Noretta, partita in posizione regolare, si avventa su questo e si trova sola davanti al portiere avversario: la conclusione viene solamente deviata dal numero uno del Racco e si infila inesorabilmente in fondo alla rete. Poco dopo al 20' le ragazze di Tortora chiudono la pratica: Cerini batte corto un calcio d'angolo e scambia con Rovereti, che le restituisce il pallone all'altezza dell'area di rigore in posizione defilata sulla sinistra. Da lì l'attaccante ossolana fa partire un missile di prima intenzione che scavalca il portiere e si infila preciso nell'angolo opposto. 3 a 0 e partita in ghiaccio. Il primo tempo termina così su questo punteggio, con le ossolane che concedono solo un'occasione alle avversarie che colpiscono una traversa con una conclusione da posizione defilata. Ad inizio ripresa è Betlamini con un'incursione centrale a segnare il poker delle nostre: la centrocampista maserese dimostra grande freddezza quando si presenta a tu per tu con l'estremo difensore del Racco e con un preciso piatto destro la supera, coronando così con una rete una prestazione da migliore in campo. Purtroppo da lì in poi il nervosismo prende il sopravvento e la partita si incattivisce parecchio, con l'arbitro che deve faticare per gestire i tanti scontri al limite che avvengono in campo. Il culmine lo si ha intorno al 65' quando Capristo si vede sventolare un rosso diretto per un presunto fallo di reazione. Nonostante l'inferiorità numerica il Masera dimostra la sua forza sulle avversarie comandando sempre il gioco e lasciando inoperosa Battro. Tortora può così permettersi delle sostituzioni facendo entrare le giovani Ferrari e Lorenzone, e il bomber di riserva Pozzi. È proprio quest'ultima a siglare il definitivo 5 a 0 su una bella palla in profondità ancora di Betlamini: destro secco sul primo palo che non lascia scampo al portiere avversario e primo gol stagionale per lei. Termina così l’incontro con una rotonda vittoria del Masera: finalmente decise, determinate e consapevoli della propria forza, le ossolane si confermano al quarto posto in classifica a tre punti dalla vetta, e rilanciano le proprie ambizioni in vista del prossimo impegno, la trasferta in casa di una delle nuove realtà della serie D femminile di quest'anno, l'Olympic Collegno.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.