1

formazza riale primavera fiore diga

PIEMONTE- 30-07-2020-- Anche il gruppo regionale

del Movimento 5 Stelle commenta la nuova legge sul ristorno dei canoni idrici: “Abbiamo sempre ribadito che la specificità montana del Vco dovesse essere riconosciuta con atti concreti e la concessione dei canoni idrici è uno di questi. Un riconoscimento fondamentale per l’amministrazione provinciale a cui gli 8 milioni dei canoni serviranno a sanare i problemi di bilancio della Provincia e per interventi a favore del territorio, come chiedeva un nostro ordine del giorno approvato all’unanimità nella passata legislatura. E’ prevista anche una ripartizione del 50% dei canoni idrici di rispettiva competenza alla Città Metropolitana di Torino e alla Provincia di Cuneo e la creazione di un fondo di perequazione per tutte le province che verrà distribuito, come richiesto dal M5S, attraverso un criterio proporzionale ai km di strade di competenza per la loro messa in sicurezza.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.