1

consigliodomo video ago 20

DOMODOSSOLA – 05-08-2020 – Dal Partito Democratico

domese si commenta lo svolgimento del consiglio comunale, a cui i rappresentanti del Pd, insieme a quelli della Lista Cattrini, non hanno partecipato:“Abbiamo assistito perplessi-spiegano in un comunicato - al triste attacco, nei confronti del gruppo consiliare PD, del Presidente del Consiglio  Comunale di Domodossola Carlo Valentini (che si dimostra una volta di più non sopra le parti, come il suo compito vorrebbe) e del Sindaco Lucio Pizzi in merito alla nostra assenza all’ultimo Consiglio Comunale convocato online. A tal proposito vorremmo segnalare ancora una volta la nostra posizione, perché pare che a loro non sia chiaro.

1) La nostra assenza al Consiglio Comunale è stata dovuta al fatto che il Presidente del Consiglio e la maggioranza hanno tenuto nascosta l'idea di un Consiglio online fino all'ultimo, imponendo la scelta in commissione capigruppo con il Presidente che si comportava da capogruppo della Lega affermando che avevano “consiglieri in ferie” (!?) e quindi era necessario fare il Consiglio online. Se da una parte sembra che il sindaco Pizzi non si fidi della sua maggioranza necessitando anche dell’appoggio dei consiglieri in ferie, ribadiamo che ora i Consigli si possono e si devono svolgere in presenza fisica (con mascherine e distanziamento), per ristabilire le necessarie regole democratiche e non perché qualcuno è in “ferie”.                           

2) Non siamo contrari ad uno sviluppo del Lusentino nel solco di quanto affermato dalla nuova proprietà, Altair. Tanto che pur avendolo saputo solo durante la commissione il consigliere del PD Rosario Mauro ha votato favorevolmente.      

3) Siamo invece fortemente contrari alla trasformazione di un'area artigianale ad area commerciale della zona Nosere/Cimitero per la creazione di nuovi discount che metteranno ancora più in difficoltà il piccolo commercio cittadino del centro e non, già colpito dalla pandemia.               

Chiudiamo ricordando che nel frattempo, con determina dirigenziale, si è dato l'ok al prolungamento dell'appalto per le mense scolastiche senza neppure fare una Commissione per spiegare la decisione. Questa è l'idea di democrazia che ha Pizzi e la destra domese”.

    

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.