1

cameramen telecamera

PIEMONTE- 06-08-2020--Questa mattina

si è svolto il terzo incontro fra la Regione Piemonte e il Comitato Lavoratori e Lavoratrici dello spettacolo per affrontare il tema del sostegno al reddito dei lavoratori dello spettacolo.   Alla precedente riunione era stata presentata, da parte del Comitato, la richiesta alla Regione di ricalcare nella sostanza una delibera, messa in atto dalla Regione Veneto, che integra i contributi erogati da Inps, nei mesi precedenti, di 1000 euro.    Nella giornata di sabato è stata però diffusa la notizia che circa 10mila delle domande presentate dalle maestranze all’Inps per il contributo di 600 euro sono state rifiutate per mancanza di requisiti.  Occorre precisare che gli stessi lavoratori hanno potuto godere dei contributi per i mesi precedenti.   Si evince quindi che la strada intrapresa dalla Regione Veneto e dall'adattamento che era in corso nella nostra regione, non sia applicabile in Piemonte, visto il grande scarto di domande da parte di Inps.   Si è quindi proposto loro una nuova modalità di contribuzione, fatto salvo la valutazione della possibilità di nuove allocazioni delle risorse, simili a quelle utilizzate per i vari Bonus regionali.   La Regione assumerà gli elenchi dei possibili beneficiari di questo contributo a breve, per arrivare con una bozza di misura nel prossimo incontro, previsto nel mese di settembre.  La data di tale incontro verrà fissata prossimamente, in base alla disponibilità di tutti i soggetti in causa.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.