1

carabinieri forestali

PREMOSELLO C. - 28-09-2020 -- Hanno cercato di dileguarsi,

ma l’inseguimento in alta montagna è riuscito e i carabinieri forestali li hanno individuati e fermati. Dei due cacciatori identificati ieri uno è stato denunciato. È colui che, con una carabina con mirino ottico, ha sparato a un camoscio all’interno del Parco nazionale della Val Grande. Un atto di bracconaggio che è stato visto dai carabinieri della stazione Parco Premosello, impegnati in un servizio di pattugliamento a 1.900 metri di quota. Il camoscio, colpito da lontano, è precipitato per un centinaio di metri nel vuoto. I cacciatori ne hanno raggiunto la carcassa e hanno iniziato a pulirla, togliendo le viscere. l’arrivo dei forestali li ha indotti alla fuga, che non ha avuto buon esito.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.