1

corta movida bottiglia

DOMODOSSOLA- 12-11-2015- Arriva immediata la replica di Daniele Maisano,

consigliere comunale eletto con la lista “Amici di Domo”, tirata in ballo da Riccardo Galvani per il discorso del disagio giovanile e delel sue manifestazioni degradanti in città: “Ancora una volta l'illustre ex sindaco- scrive Maisano- perde una buona occasione per tacere, tra l'altro rivendicando un provvedimento  che prese 5 anni fa e che non sortì alcun effetto, anzi fu deleterio per la città. Con la sua azione cieca e sconclusionata, il caro Galvani consapevole di aver buttato migliaia di euro in un sistema di telecamere malfunzionante, decise di punire alcuni locali imponendo la chiusura a mezzanotte. Tra l'altro i locali che vennero puniti erano gli unici che, grazie alla proposta della musica dal vivo, potevano contare su un pubblico più adulto e responsabile. Nei mesi contrassegnati dalla chiusura punitiva di questi locali non si registrò alcun miglioramento sotto il profilo del degenero della movida domese, anzi. L'unico effetto che ottenne fu il compromettere l'attività lavorativa dei gestori dei locali e dei dipendenti e di conseguenza mise in grave difficoltà economica intere famiglie.  Su una cosa Galvani ha ragione: in questi 4 anni l'amministrazione non ha fatto nulla in merito. Questo è uno dei motivi per cui il sottoscritto non fa più parte da tempo della giunta.  Le parole dell'assessore Modini rispetto al suo impegno in  merito sono da una parte confortanti ma è evidente che il compito dell'amministrazione non sia quello di catechizzare le famiglie ma di trovare soluzioni ai problemi concreti.  Rispetto al tema del vandalismo legato alla "movida" mi pongo da diversi anni le stesse domande:   E' così difficile focalizzare l'attenzione sulle nottate antecedenti i festivi? E' così difficile prendere nota e organizzarsi quando sui manifesti appesi  leggiamo "Students party"? E' così difficile sedersi intorno a un tavolo e discutere di come prevenire queste situazioni? Perchè amministrazione e forze dell'ordine arrivano perennemente impreparati? Se seriamente il Sindaco intende occuparsi di questo problema sono ancora a disposizione per dare il mio contributo”.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.