1

App Store Play Store Huawei Store

volley tuffo bistrot

DOMODOSSOLA- 12-04-2015- Grazie alla vittoria di questo sabato per 3 a 1 sul fanalino di coda Pavic Romagnano, il Bistrot2mila8volley Domodossola ha raggiunto il suo obiettivo stagionale, ovvero la salvezza e la matematica permanenza nella massima categoria regionale, la serie C. L'obiettivo ad inizio stagione sembrava arduo da raggiungere, visto gli avversari che i domesi avrebbero dovuto affrontare nel loro girone, ma invece fin dalle prime partite, si era capito che la stagione domese poteva andare per il verso giusto. Così infatti è stato: sabato si è conquistata la salvezza matematica con ben 15 punti di vantaggio sulla zona retrocessione a quattro giornate dal termine. I domesi infatti sono ora a metà classifica a quota 24 punti, quando mancano ancora diverse partite alla fine del campionato; un vero successo quindi, soprattutto se si considera il girone veramente difficile nel quale i domesi sono stati inseriti e i diversi infortuni che hanno caratterizzato in negativo il campionato per il Domo. Questo sabato, dopo diverse partite nelle quali mancava sempre qualcuno e si erano convocati i ragazzi della Prima Divisione per dare manforte alla prima squadra, coach De Vito ha potuto contare su tutti i 12 atleti della rosa, anche se con Baccaglio e Piroia a mezzo servizio, entrambi con un problema alla spalla destra. Si parte nel primo set con Cardoletti in regia, opposto Cuda, schiacciatori De Vito e Poletti, centrali Gironda e Pedaci, libero Turci, a disposizione Grazioli, Brusa Restelletti, Savoia oltre ai già menzionati Piroia e Baccaglio. Nel primo set il Romagnano, all'ultima occasione forse per poter ancora sperare nella salvezza, parte più concentrato e fa capire subito ai domesi che sarebbe stata partita vera e che Domo avrebbe dovuto sudare e non poco per ottenere la vittoria. Gli ossolani invece partono commettendo i soliti errori, soprattutto dai nove metri e questo permette agli ospiti di rimanere avanti fino al 13 a 15. A questo punto Domo alza l'asticella, inizia a sbagliare meno e battere meglio. In pochi minuti si ribalta la situazione e il Bistrot porta a casa il primo parziale (25 a 20 il risultato finale). Nel secondo set le squadre combattano punto a punto, Romagnano però difende bene e il Domo cade nell'errore di voler forzare a tutti i costi concedendo così diversi palloni agli avversari. Gli ospiti si trovano quindi nuovamente avanti. Coach De Vito prova a cambiare qualcosa in regia inserendo Savoia per Cardoletti. Il cambio sembra dare i suoi frutti, gli ossolani recuperano qualche lunghezza, ma alla fine il Romagnano ha la meglio e chiude 21 a 25, pareggiando così i conti. Si torna in campo nel terzo set con la formazione che aveva iniziato la gara: Domo sembra più attento e voglioso di chiudere immediatamente la pratica. Dopo un inizio di terzo set ancora in equilibrio, gli ossolani premono sull'acceleratore e vincono 25 a 17 il terzo e 25 a 14 il quarto set, conquistando così i tre punti in palio e la salvezza matematica.  Sabato prossimo la squadra sarà impegnata a Verbania nel derby contro l'Altiora. Entrambe le squadre della provincia sono già salve matematicamente con i domesi a quota 24 punti e i verbanesi subito a ruota a 23 punti. Anche se le due compagini hanno già raggiunto il proprio obiettivo stagionale, un derby è sempre una partita affascinante e divertente da giocare, come era stato il derby di andata vinto al fotofinish da Domodossola 15 a 13 al tie-break. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.